fbpx
CronacheSenza categoria

Si giustifica dicendo che è cannabis “light”, smentito dalle analisi

Si giustifica dicendo che il quantitativo di marijuana era cannabis “light” ma le analisi alla sostanza lo smentiscono. Manette ai polsi per un 48enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La perquisizione domiciliare, effettuata dai Carabinieri, permette di rinvenire ben 341,00 grammi di marijuana, occultata sia in camera da letto che in cucina e circa 70 semi di canapa.

Tuttavia, l’uomo, al momento del ritrovamento, si giustifica dicendo che era cannabis “light” e mostra, inoltre, lo scontrino come prova dell’acquisto. Gli accertamenti eseguiti dal Laboratorio di Analisi delle Sostanze
Stupefacenti dei Carabinieri di Catania, però, lo smentiscono. Il valore di THC, infatti, risultava superiore rispetto a quello consentito per legge e che dalla stessa si sarebbero potute ricavare circa 82 dosi.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker