fbpx
CronacheNewsNews in evidenzaSenza categoria

Sgombero al Ctp Manzoni: attività in via Plebiscito ed orario ridotto

L’attività didattica del Ctp n°5 ospitato dall’I.C. “Diaz-Manzoni” dovrà spostarsi dal 3 giugno nei locali di via Plebiscito 784. E’ quanto deciso dalla circolare trasmessa questa mattina dal dirigente scolastico Agrippina Barone, dopo che il 4 maggio il sindaco di Catania Enzo Bianco aveva dichiarato inagibili i locali di via S. Maddalena n° 29.

La comunicazione smentisce quindi la nota inviata dalla stessa Barone appena ieri, che decretava la fine delle lezioni per venerdì 29, e comprime i due turni di lezioni finora previsti, uno la mattina ed uno il pomeriggio, in un unico ciclo dalle 16 alle 20:30.

Per gli insegnanti del Centro Territoriale Permanente si tratta di un grave disagio: il loro bacino di utenza si estende ad un totale di 200 iscritti, fra minori, ragazzi stranieri, tra cui anche non accompagnati, ed adulti, anche se i frequentanti sono di meno. Inoltre ci sarebbe comunque un problema di spazi perché il plesso di via plebiscito ospiterebbe già alcuni asili nido privati, mentre una parte non sarebbe accessibile.

“Siamo l’unica scuola che offre un servizio di scuola pubblica per l’acquisizione della licenza media e per la conoscenze delle lingua italiana” afferma Francesca Occhipinti, a nome degli insegnanti.

Parte dell'ordinanza sindacale, dove la Reggente dell'Archivio Notarile dichiara "occupanti senza titolo" i docenti e alunni del Cpa
Parte dell’ordinanza sindacale, dove la Reggente dell’Archivio Notarile dichiara “occupanti senza titolo” i docenti e alunni del Ctp

L’ordinanza sindacale è arrivata dopo una lettera della preside inviata il 3 aprile all’Archivio Notarile, proprietario dell’immobile, dove lamentava le infiltrazioni d’acqua e il pericolo per la caduta di alcuni vasi e detriti dalle ringhiere del secondo piano, nella zona del cortile interno.

Di tutta risposta l’Archivio, nella persona della Reggente Giuseppa Ternullo, gira la nota al Sindaco indicando il Ctp come occupante abusivo e declinando ogni responsabilità. Bianco ordina quindi lo sgombero e intima la Ternullo di avviare i lavori di ripristino.

L’inagibilità della scuola qui c’è da anni – dice Franco Vertillo, docente – hanno colto l’occasione” visto che “l’archivio notarile si vorrebbe togliere quest’immobile per darlo all’università. Da 20 anni ci sono stati solo interventi di manutenzione ordinaria. E’ una situazione che è stata fatta degradare apposta”

Per Mattia Iannitti, di Catania Bene Comune, la soluzione c’è. Spostare l’Assessorato comunale alle attività produttive, sito in via San Giuliano  317 nell’ex scuola media “Di Bartolo”, collocarlo nel centro direzionale S. Leone e  quindi dare l’ex Di Bartolo al Ctp: “Per noi è evidente che si crea maggior danno alla cittadinanza se si chiude una scuola anziché trasferire degli uffici”.

Tags
Mostra di più

Alberto S. Incarbone

21 appena compiuti ed una vita da studente davanti, di fronte a me vedo sempre nuove vie d'uscita. Gioco a fare il giornalista da quasi due anni, collaborando con TRA tv e Il Mercatino, anche se qualche volta mi diletto a fare il cameriere. Amo viaggiare a piedi per la Sicilia, ma soprattutto parlare, parlare con i vecchi. Radio, televisione, carta stampata e web non mi bastano: sogno una terra vergine da esplorare, in cui comunicare col pensiero. Nel frattempo mi trovate in giro ad intervistare qualcuno, sperando di fare domande intelligenti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker