Nera

Sfonda la porta di una casa per sfuggire ai carabinieri

Evaso dai domiciliari, una volta beccato ha tentato la fuga arrivando al punto di sfondare la porta di un’abitazione. 

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato nella flagranza il 19enne catanese Lorenzo Chiarenza. Il giovane è  ritenuto responsabile di evasione e danneggiamento.

L’inseguimento

Una pattuglia si trovava nei pressi di via Ofelia, quando ha notato il 19enne allontanarsi  dalla propria abitazione, dov’era ristretto agli arresti domiciliari. Visti i carabinieri, il reo è fuggito a piedi fino al civico 146 di via Carlo Forlanini. Qui, il ragazzo ha sfondato la porta di una abitazione allo scopo di nascondersi e sottrarsi all’arresto. Manovra resa inutile dai militari che l’hanno raggiunto, stanato ed ammanettato dentro l’immobile, per fortuna in quel momento disabitato.

L’arrestato, ammesso al giudizio per direttissima, è stato ricollocato agli arresti domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, così come disposto dal giudice al termine dell’udienza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.