fbpx
FoodLifeStyleNews in evidenza

Sfoglia fiore spinaci e ricotta

Le temperature ballerine di questi ultimi giorni fanno sembra di vivere le giornate a metà, mattina primavera e sera autunno. E se da un lato non sappiamo cosa indossare appena svegli senza guardare prima fuori dalla finestra consultando il meteo, capita anche di non sapere cosa mangiare, da un lato ancora con la voglia di qualcosa di sfizioso tipico della bella stagione, dall’altro si vorrebbe già assaporare i piatti autunnali. Inizia la voglia di riunirsi a casa con gli amici tra chiacchiere e racconti dell’estate trascorsa, per il piacere di godersi una serata in compagnia e magari stupirli con una nuova ricetta rustica che ruba subito la scena per il suo aspetto e conquista per la sua bontà.

Un esempio di come una semplice torta salata ricotta e spinaci si può trasformare  in un piatto dal tocco insolito e scenografico! Inoltre è comodissima da porzionare, basta tirare un petalo ed il gioco è fatto. Ecco la sfoglia fiore con spinaci e ricotta.

Ingredienti:
2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
850 di spinaci freschi o surgelati
2 uova medie
450 g di ricotta fresca
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
50 g di pecorino romano grattugiato
sale, pepe
semi di papavero o di sesamo
Per spennellare:
1 tuorlo e un cucchiaio di latte

Iniziate con il preriscaldare il forno ventilato a 220°.  Se usate i cubetti di spinaci surgelati basterà metterli in una padella anti aderente con un po di acqua e chiedere con un coperchio dopo qualche minuto toglietelo, girate con un cucchiaio e controllate che l’acqua sia evaporata, appena saranno pronti potrete salare. Se invece usate quelli freschi lavate gli spinaci e senza scolarli troppo fateli appassire in un tegame con coperchio fino a quando sono teneri, circa 8 minuti, a metà cottura unite un pizzico di sale.  Scolateli, strizzateli bene e tritateli grossolanamente con un coltello.  Successivamente in una ciotola mescolate la ricotta con gli spinaci, i formaggi grattugiati e le uova. Aggiustate di sale e pepe.
Adesso potete procedere a comporre la vostra sfoglia fiore: stendete un rotolo di pasta sfoglia su una teglia con la carta forno, distribuite il ripieno al centro e lungo i bordi lasciando 1 cm libero dal bordo (vedi le foto). Spennellate il margine libero con un velo di acqua, coprite con la seconda sfoglia e sigillate bene i due strati con i rebbi di una forchetta.
Adagiate al centro della torta una tazza e premete leggermente in modo da incidere il centro del fiore, ma senza andare in profondità o rischiate di staccare il centro. Lasciando la tazza appoggiata, tagliate 20 spicchi senza staccare le fette dal centro del fiore. Per essere precisi dividete prima la sfoglia in 4 spicchi e poi dividete ogni spicchio in 5, così ogni spicchio è di circa 3 cm. Prendete delicatamente ma con mano ferma l’estremità di una fetta e ruotatela di 45° verso l’alto in modo da far vedere il ripieno, procedete allo stesso modo per tutte le fette a giro. Togliete la tazza e spennellate il fiore con il tuorlo sbattuto con il latte, mettete solo al centro del fiore i semi di papavero o sesamo. Infornate a 220° per 10 minuti poi abbassare la temperatura 200° e proseguite per circa 20 minuti.

Quando sarà pronta potrete servire subito calda o tiepida, dipende se la giornata sarà primaverlie o autunnale, ma di certo sarà un successo acclamato!

Potete variare la base usando la pasta brisée, così come il ripieno usando prosciutto cotto e ricotta oppure con bietole, ricotta e salsiccia. Inoltre se siete dei golosi dichiarati potete preparare la versione dolce e farcire con 450 g di ricotta, 100 g di zucchero, 100 g di gocce di cioccolato, 1 uovo sbattuto, fate una crema con questi ingredienti e farcite la sfoglia; oppure potete mescolare la nutella al mascarpone e nocciole tritate, o semplice e veloce con ricotta e cioccolato oppure con mascarpone, nutella e nocciole.  La sfoglia fiore dolce diventa subito irresistibile!

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button