Amore e SessoLifeStyleNews in evidenza

SexLife: ecco Ohlala, la prima app del sesso a pagamento

Ohlala, il sito nel quale puoi scegliere l'escort che preferisci

Ormai è possibile fare qualunque cosa si voglia tramite cellulare ed internet, la tecnologia sta abbattendo ogni barriera, anche quella del sesso.

Se non ne avete mai sentito parlare, Ohlala, sappiate che è un sito che permette di metterti in contatto con delle professioniste del sesso.

La creatrice, Pia Poppenreiter, di origine austriaca e con età intorno ai 30 anni, aveva tentato una prima volta fallendo, al secondo tentativo, dopo ulteriori modifiche, ha deciso di ritentate e ci è riuscita.

Pia ha creato un sito di sex-date, nel quale bisogna creare un account per accedere, una volta creato si potranno visionare i profili delle ragazze che si preferiscono.

Una volta trovata la ragazza di vostro piacimento, potrete inviarle una richiesta di appuntamento, la ragazza in questione potrà rifiutare o accettare. Se rifiuterà potrete passare ad un’altra, se accetterà, sarà lei a decidere e comunicare il prezzo al cliente.

Nel caso in cui accettasse e riusciste ad avere un appuntamento, vi sarà concesso di parlare tramite una chat privata con la escort che avete scelto. Come riportato dallo stesso sito, tutto avviene in modo “discreto, sicuro e senza complicazioni”.

Ohlala, attivo ovviamente solo a Berlino ed in altri posti come l’Est Australiano, il Messico, il Perù, la Svizzera, l’Austria, il Nevada negli USA, dove la prostituzione è legalizzata, è aperto non solo a professioniste come escort ma anche a donne non professioniste in cerca di nuove esperienze che vogliano con qualche appuntamento arrontondare lo stipendio.

L’obiettivo di Ohlala è quello di eliminare una volta per tutte gli intermediari del sesso, mettendo in contatto cliente e prostituta in uno stato di assoluta sicurezza, facendo anche in modo che la donna possano scegliere con chi andare o no.

La Poppenreiter chiarisce che la start-up non prende alcuna commissione sugli appuntamenti combinati proprio perché la loro è solo una scelta etica e una responsabilità penale.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.