fbpx
CulturaEventiLifeStyle

Settimana Santa di Enna patrimonio UNESCO

In questo periodo, all’interno del panorama turistico culturale siciliano merita sicuramente un posto d’onore  la settimana santa di Enna; composta da una serie di processioni religiose che derivano da antiche tradizioni spagnole (XV-XVII secolo) l’evento è considerato bene protetto dall’UNESCO.

Grandi protagoniste della settimana sono senza dubbio le 15 confraternite.
Nate già nel basso medioevo, si diffusero in tutta l’isola intorno al 1700 partendo dalle già affermate “confradias” iberiche, congregazioni che grazie ai privilegi conferiti dai sovrani esercitavano un forte potere sul popolo.
A partire dalla Domenica delle Palme e fino al Mercoledì Santo, si svolge il rito che gli ennesi chiamo “l’ura”: le confraternite, seguendo un ordine di turni prestabilito si recano in processione fino al Duomo, per la celebrazione dell’Eucarestia.

Queste celebrazioni, pittoresche e caratteristiche, rappresentano l’evento più importante dell’intera provincia; sono tantissimi infatti i turisti attratti da questa commistione tra sacro e profano, soprattutto in occasione della processione del Venerdì Santo durante la quale sfilano per le vie della città, secondo l’andamento di varie marce funebri, circa 2.500 confrati incappucciati al fianco dei fercoli del Cristo morto e della Madonna Addolorata.

I riti ennesi sono stati inseriti tra le manifestazioni a richiamo turistico internazionale e tra le eredità immateriali della Regione Siciliana.

Di seguito il calendario con tutti gli appuntamenti dell’edizione 2017:

10 aprile – Lunedì Santo
Ore 9,30 – Dalla Chiesa di San Cataldo processione della Confraternita di Sant’Anna.
Ore 11,00 – Dalla Chiesa S. Maria di Gesù in Montesalvo processione della Confraternita di Maria Santissima della Visitazione.
Ore 16,00 – Dalla Chiesa di S. Agostino processione della Confraternita di Maria Santissima delle Grazie.
Ore 17,00 –  Dalla Chiesa San Tommaso processione della Confraternita del Santissimo Sacramento.
Ore 18,00 – Dalla Chiesa Santa Maria La Nuova processione della Confraternita di Santa Maria La Nuova.

11 aprile – Martedì Santo
Ore 16,00 – Dalla Chiesa dello Spirito Santo processione della Confraternita dello Spirito Santo.
Ore 17,00 – Dalla Chiesa delle Anime Sante processione dell’ Arciconfraternita delle Anime Sante del Purgatorio.
Ore 18,00 – Dal Santuario San Giuseppe processione della Confraternita di San Giuseppe.

12 aprile – Mercoledì Santo
Ore 9,30 – Dal Santuario Maria Santissima di Valverde processione della Confraternita di Maria Santissima di Valverde.
Ore 10,30 – Dalla Chiesa di Santa Maria del Popolo processione della Confraternita del Sacro Cuore di Gesù.
Ore 11,30 – Dalla Chiesa Maria Santissima Addolorata processione della Confraternita di Maria Santissima Addolorata.
Ore 12,30 – Dalla Chiesa San Francesco d’Assisi processione della Confraternita di Maria Santissima Immacolata.
Ore 13,30 – Messa solenne di reposizione. Benedizione e Processione in Piazza Duomo.
Ore 20,30 – Pergusa: rappresentazione vivente della Passione e Morte di Gesù Cristo a cura della Confraternita del Santissimo Crocifisso di Pergusa.

13 aprile – Giovedì Santo
Messa in coena domini, lavanda dei piedi e reposizione del Santissimo Sacramento al Duomo e nelle Chiese parrocchiali.
Allestimento, presso tutte le Chiese sedi delle Confraternite, di esposizioni artistiche che consentiranno di poter ammirare quanto di meglio è detenuto da ogni singola Congrega.
Tradizionale visita ai “Sepolcri” allestiti nelle Chiese.

14 aprile – Venerdì Santo
Ore 10,00 – Chiesa di Maria SS. Addolorata
Vestizione del Simulacro della Madonna curato dalle donne della confraternita e riflessioni sulla Via Matris Dolorosa
Ore 11,00 – Chiesa SS. Salvatore
Solenne funzione della Via Crucis nel cortile della chiesa, alla XIV stazione esposizione dell’urna contenente il simulacro del Cristo Morto
Ore 15,00 – Al Duomo e nelle Chiese parrocchiali: scoprimento e adorazione della Santa Croce e Comunione
Ore 16,00 – Partenza dalla Chiesa San Leonardo della Confraternita della Santissima Passione, con l’inserimento, durante il tragitto verso il Duomo, di tutte le altre Confraternite secondo il secolare ordine processionale. Le stesse rendono omaggio alla Santissima Madonna Addolorata presso l’omonima chiesa che, per ultima, sarà portata al Duomo dove è già stata deposta l’Urna del Cristo Morto.
Ore 19,00 – Dal Duomo muove la solenne processione delle 16 Confraternite con la Spina Santa e i simulacri del Cristo Morto e dell’Addolorata che si snoderà per le vie principali della città, per giungere al cimitero dove sarà impartita ai confrati e a tutti i fedeli la Solenne Benedizione con la Spina Santa. Al termine della Solenne Benedizione, la processione riprenderà per concludersi al Duomo.

15 aprile – Sabato Santo
Ore 22,30 – Al Duomo e nelle Chiese parrocchiali: Benedizione del Fuoco, del Cero, dell’Acqua per i battesimi e veglia pasquale.

16 aprile – Domenica di Resurrezione
Dalle ore 7,00 alle ore 12,00 –  Sante Messe nella Chiesa del Santissimo Salvatore “Festa della Resurrezione di Cristo”.
Ore 18,00 – Dalla Chiesa del Santissimo Salvatore e dal Santuario di San Giuseppe partenza dei fercoli del Cristo Risorto e della Madonna che provenendo da percorsi diversi ed opposti daranno vita alla tradizionale “Paci” che avrà luogo in Piazza Mazzini. La processione si concluderà in Piazza Duomo con l’entrata di entrambi i fercoli nella Chiesa Madre.

17858349_10211407161048047_642202527_o 17837488_10211407160688038_1733557683_o 17886904_10211407160648037_862004948_o (1)

fotografie di Rossana Rizza

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button