fbpx
Nera

Sequestrato autolavaggio abusivo a Giarre

Scaricavano le acque reflue nel terreno, inquinando l’ambiente i due titolari di un autolavaggio abusivo, sequestrato a Giarre. 

I Carabinieri della Stazione di Macchia di Giarre, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo Ecologico di Catania, hanno denunciato quattro persone. Gli indagati sono i due proprietari padre e figlio, il gestore e un operaio dell’attività. I soggetti sono ritenuti responsabili della violazione delle norme ambientali inerenti gli scarichi non autorizzati e la tutela delle acque dall’inquinamento.

Coinvolto l’autolavaggio  “Speedy Wash” di via Della Regione 94. Qui gli agenti hanno constatato come l’impianto non avesse l’autorizzazione necessaria allo scarico delle acque reflue derivanti dal lavaggio dei veicoli. Quest’ultime infatti venivano sversate direttamente nel terreno limitrofo sempre di proprietà dei due congiunti.

I militari hanno dunque posto sotto sequestro il fondo agricolo e l’autolavaggio.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker