NeraPrimo Piano

Sequestrati beni per 7 milioni al “re delle scommesse”

Sequestrati beni mobili e immobili, aziende, disponibilità finanziarie, contanti per 7 milioni di euro a Enrico Splendore, imprenditore e definito il “re delle scommesse sportive”

Ad eseguire il sequestro i finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo. A seguito delle indagini svolte dai militari, l’imprenditore avrebbe esercitato abusivamente  l’attività, poi proseguita parallelamente a quella legale dagli anni Novanta. Splendore, inoltre, sarebbe stato vicino ad organizzazioni mafiose di Brancaccio, Corso dei Mille e Villabate. Proprio qui, infatti, l’uomo ha una propria attività commerciale ossia il bar Splendore. 

L’imprenditore è stato condannato per esercizio di giochi d’azzardo nel 1990 e per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa dal gennaio 2007 al settembre 2010. Gli investimenti di Splendore, inoltre, non sarebbero coerenti con il reddito dichiarato. Da qui i beni sequestrati.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.