fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Sequestrati 2 Kg di marjuana e 100 kg di “botti” artigianali, due arrestati ed un denunciato

Nel corso della nottata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Acireale, impegnanti nelle attività di controllo e prevenzione dei reati, con particolare riferimento a quelli inerenti il mondo delle sostanze stupefacenti, hanno arrestato, per “detenzione ai fini di spaccio”, Patruno Giuseppe, di 34 anni, e la madre 54enne.

L’operazione scattata a seguito di breve e proficua attività info-investigativa, subito conclusa, svolta con perizia dagli operanti, ha avuto inizio alle prime ore dell’alba, nel popolare quartiere “San Cosimo”, ed ha visto l’impiego di una decina di militari del locale Comando Arma.

Le informazioni acquisite dagli investigatori si sono dimostrate veritiere e, nel corso di una perquisizione domiciliare, fatta a carico dei soggetti, sono stati rinvenuti 2 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana nonché 550 involucri contenenti la medesima sostanza, già pronta per essere messa sul mercato, che avrebbe fruttato oltre 30.000 euro.

Vano si è dimostrato il tentativo di disfarsi dello stupefacente lanciandolo dal balcone.

Gli arrestati, a termine delle formalità di rito, sono stati accompagnati nella propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

Nella medesima giornata, i Carabinieri della Stazione di Acireale, nell’ambito del piano di intensificazione dei controlli in materia di contrasto alla commercializzazione abusiva di materiali esplodenti, in vista delle prossime festività natalizie, deferivano in stato di libertà un 21 enne del posto.

I militari, sempre nel quartiere “San Cosimo”, rinvenivano, all’interno di un garage, circa 100 kg di botti confezionati artigianalmente del tipo “caramella”, connotati da elevata potenzialità deflagrante nonché una cinquantina di artifizi pirotecnici, classificati dal Ministero degli Interni come appartenenti alla V categoria.

Tutto il materiale esplodente, pronto per essere venduto illegalmente, in totale assenza di licenze,  è stato posto in sequestro.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button