fbpx
Cronache

Sequestrate 36 tonnellate di arance

Accertate violazioni amministrative e tributarie nei confronti di 3 commercianti all’ingrosso operanti all’interno del MAAS – Mercati Agro-Alimentari Sicilia di Catania, e di 9 venditori ambulanti abusivi.

Inoltre, nei confronti dei tre soggetti sopracitati, al MAAS si sono accertate violazioni in materia di tracciabilità del prodotto, elemento fondamentale per tutelare la salute dei consumatori nonché il rispetto verso quei commercianti onesti.

Inoltre, sottoposte a sequestro circa 36 tonnellate di prodotti agrumicoli.

I servizi disposti, per la sicurezza della produzione agrumicola, dalla Prefettura di Catania, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale, della Polizia di Stato, della Polizia Provinciale e del Corpo Forestale Regionale hanno eseguito controlli specifici nel capoluogo e su tutto il territorio provinciale.

Infatti, i controlli delle forze dell’ordine hanno accertato distribuzione di merce di dubbia provenienza, probabilmente di origine furtiva.

In particolare, i controlli volti al contrasto della distribuzione della merce di dubbia provenienza, anche di presumibile origine furtiva, si sono concentrati sul principale mercato di approvvigionamento all’ingrosso della Provincia etnea al fine di vigilare già all’origine della filiera commerciale.

In aggiunta, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Paternò, Acireale e Caltagirone hanno eseguito attività congiunte portando a sequestro circa Kg 1200 di agrumi.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker