fbpx
Nera

Sequestrata sala scommesse abusiva a San Giorgio

Gli agenti del commissariato di Librino ha svolto un servizio di controllo straordinario del territorio, insieme alla polizia municipale,all’agenzia delle dogane e dei Monopoli, sequestrando una sala giochi abusiva a San Giorgio.

L’attività era convenzionata con la società estera di raccolta giochi e scommesse e nel corso delle verifiche il gestore è stato sanzionato amministrativamente per un importo pari a 20.000 euro per avere adibito abusivamente i propri apparati hardware ai collegamenti con la piattaforma autorizzata dalla suddetta società, in favore degli avventori.

Inoltre il titolare è stato denunciato penalmente per avere svolto attività di intermediazione delle scommesse senza titolo autorizzatorio dei Monopoli di Stato e senza licenza dell’autorità di polizia. All’accertamento della violazione penale ha fatto seguito anche il sequestro delle apparecchiature informatiche hardware, di cui è stato riscontrato l’indebito utilizzo.

I poliziotti di Librino hanno inoltre effettuato diversi posti di controllo negli snodi più trafficati del quartiere, controllando complessivamente 80 veicoli (anche tramite il sistema Mercurio) e 45 persone.

Sono state accertate complessivamente 28 infrazioni al codice della Strada di cui quatrro per guida senza casco; tre contestazioni per guida senza cintura di protezione; una per l’accertato uso del telefonino alla guida; tre contestazioni per mancanza di assicurazione per la responsabilità civile; due contestazioni per mancata revisione ai veicoli; due per guida senza patente;una contestazione per incauto affidamento; quattro per inottemperanza all’obbligo di arrestare la marcia all’alt della polizia; sette contestazioni per divieto di sosta, una per uso improprio del dispositivo acustico.

E’ stata ritirata una carta di circolazione, sono stati effettuati un sequestro amministrativo di motociclo e un fermo amministrativo di motociclo. Il corrispettivo complessivo delle sanzioni supera i 10.000 euro.

Foto dimostrativa

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button