fbpx
CronachePrimo Piano

Noleggio di barche abusivo, sequestrata banchina “Bambina” ad Ognina

Noleggio posti barca ma senza le dovute autorizzazioni. Così è scattato  il sequestro una porzione di banchina e di specchio acqueo di circa 200 m 2 all’interno del porto di Ognina. 

I militari della Sezione Operativa Navale di Catania sono intervenuti presso il “Pontile la bambina” – dedicato alla Madonna, la bella Madre di Ognina, (Maria bambina) patrona del borgo marinaro – sita nel predetto porto del Comune di Catania per eseguire rilievi e verifiche in ordine all’ipotesi di reato di abusiva occupazione di superficie demaniale marittima.  Il soggetto compiutamente identificato aveva avviato l’attività di noleggio posti barche per il solo periodo estivo, con il previsto pagamento del canone mensile, senza avere ottenuto le dovute concessioni demaniali e autorizzazioni per gli spazi occupati sia a terra e sia per lo specchio acqueo utilizzato, n’è stato possibile
rilevare la comunicazione d’inizio attività.

Nel corso dell’intervento i finanzieri hanno sequestrato tutto il materiale utilizzato per avviare l’attività quali ombrellone, tavolo, sedie, bidoni per il rifornimento di carburante e una lampada a led per agevolare le operazioni in notturna e  la porzione di specchio acqueo e spazi occupati a terra abusivamente.

Denunciato dunque alla locale Autorità Giudiziaria il gestore dell’attività espletata sul pontile per il reato di abusiva occupazione di superfice demaniale marittima.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker