fbpx
Nera

Sequestra il cagnolino della ex per ripicca, arrestato

L'uomo aveva anche rubato l'auto della donna nascondendola nel bosco

Ha sequestrato il cagnolino e l’auto della ex solo per ripicca e poi li ha nascosti in un bosco.

La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Zafferana Etnea hanno arrestato nella flagranza il 44enne Lucio PATANÈ, poiché ritenuto responsabile di violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno in relazione al reato di furto.

L’uomo, per vecchi dissapori con la ex convivente e l’ennesima lite avvenuta proprio nella tarda serata di ieri, per ripicca ha sottratto l’auto alla donna, una Audi A4 SW con all’interno oggetti personali ed un cane di razza “Maltese Toy”, occultandola in una zona boschiva impervia al solo scopo di non farla ritrovare.

La vittima si è rivolta immediatamente ai Carabinieri che, oltre ad arrestare l’autore del reato, che si dichiarava estraneo ai fatti, dopo qualche ora di ricerche sono riusciti a rinvenire l’autovettura in “Località Sparavita” di Zafferana Etnea, con a bordo il cagnolino visibilmente spaventato ma fortunatamente in buone condizioni di salute.

L’animale e l’auto sono stati restituiti alla proprietaria mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

foto dimostrativa

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button