CronachePrimo Piano

Il giovane senegalese aggredito a Partinico farà uno stage come chef all’Ars

Indosserà una divisa, un cappello da chef e uno dei suoi sorrisi migliori. È questo l’epilogo della storia del giovane Khalifa, un migrante di origini senegalesi di 19 anni, che lo scorso luglio era stato insultato e picchiato da diverse persone a Partinico senza alcun motivo.

Un inqualificabile episodio di razzismo per un giovane arrivato in Sicilia nel 2016 e ospite di una comunità. Un giovane con il sogno di imparare i segreti della cucina siciliana e di diventare chef.

Così, dopo un primo incontro con il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Micciché, si è concretizzata per Khalifa la possibilità di poter realizzare il suo sogno. Il presidente ha poi incontrato l’Ati che ha recentemente vinto il bando di assegnazione dei servizi di ristorazione dell’Ars e dei Giardini Reali e di comune accordo hanno deciso di mostrare al giovane migrante il volto vero della Sicilia, quello accogliente, tollerante e aperto. Così proprio in questi giorni Khalifa ha iniziato un percorso di stage all’interno del ristorante di Palazzo dei Normanni e preparerà le pietanze per i deputati, per la giunta e per tutto il personale. Un’occasione formativa e di crescita per un ragazzo pieno di voglia di lavorare.

«Siamo estremamente felici – spiega Alessia Gambuzza di Bottega Sicula – di dare un segnale piccolo ma importante a Khalifa. Come lui migliaia di ragazzi attraversano tutta l’Africa, l’inferno libico e una traversata rischiosissima pur di inseguire un sogno. Il sogno di poter lavorare e vivere serenamente. Un sogno che, purtroppo, per la stupidaggine di pochi si era trasformato in un incubo. Abbiamo voluto dimostrare che la Sicilia non è quella delle aggressioni o della intolleranza. La Sicilia è, per cultura e tradizione, una terra di accoglienza, di apertura e di multiculturalità. Così abbiamo subito colto la proposta del Presidente Micciché e avremo Khalifa nella nostra famiglia per un periodo formativo. Siamo certi che la sua voglia e la sua passione gli daranno un futuro finalmente felice e radioso».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.