fbpx
CronacheNewsPrimo Piano

Sea Watch, forzato il blocco. Scontro tra capitani

Sono ore terribili a largo del mare di Lampedusa. Una motovedetta della Guardia di finanza ha intimato l’alt alla Sea-Watch 3, entrata in acque italiane alle due meno dieci, ma la nave dopo quattordici giorni in mezzo al mare col suo carico di migranti disperati e stremati,  non si è fermata e ha continuato dritto. A tre miglia dal porto si è fermata e due motovedette della finanza e guardia costiera l’hanno avvicinata e gli ufficiali sono saliti a bordo chiedendo documenti.

Sea Watch 3, in attesa dello sbarco LIVE VIDEO

 

Sea Watch 3, polizia e carabinieri schierati

Uno schieramento di polizia e carabinieri come annunciato da Salvini che dice: “Da cittadino italiano mi chiedo se qualcuno sarà arrestato, perchè è come se si fosse forzato un post o di blocco”.  E all’Europa manda un messaggio: Se continuerà a dimostrare disinteresse e abbandono verso l’Italia non vorrei dover ricorrere a non identificare più nessun immigrato che arriva,  non inserendo i dettagli anagrafici nella banca dati europea, in modo tale che chiunque sia libero di andare dove vuole. A mali estremi, estremi rimedi”.commenta il leader della Lega che non risparmia parole pesanti per i paesi dell’Uniojne: dall’Olanda “che se ne fotte di quello che fa una nave con la sua bandiera. Ci aspettiamo che si facciano carico loro degli immigrati a bordo” alla Germania, di cui ha cittadinanza l’equipaggio  che “non ha fatto nulla”. E Bruxelles, “che come al solito dorme e si fa viva solo quando c’è da batter cassa”.

Sea Watch 3, carcere e multe per lo sbarco

Rischia fino a 15 anni di carcere Carola Rackete, la capitana della Nave Sea Watch3 che oggi non ha rispettato l’alt della finanza e si è diretta col suo carico di vite umane, di migranti salvati in mare, verso le coste di Lampedusa.  Qui, a tre miglia dal porto “Le autorità italiane sono salite a bordo impedendoci di attraccare. Hanno controllato la nave ed i passaporti dell’equipaggio e ora attendono istruzioni dai loro superiori. Io spero veramente che facciano scendere presto i migranti soccorsi”.

Raccolti in poche ore oltre 30 mila euro a sostegno del capitano Carola per le sanzioni e le spese legali

Il percorso negli ultimi giorni

Sea Watch 3, i risvolti penali

Oltre alla multa fino a 50mila euro,  la giovane tedesca rischierebbe come ipotesi di reato le accuse di rifiuto di obbedienza a nave da guerra, per il quale la pena massima è di due anni, e resistenza o violenza contro nave da guerra per il quale il codice  della navigazione prevede fino a 10 anni. Le potrebbe venir contestato anche il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per il cui sono previsti dai 5 ai 15 anni. Non è chiaro però  se il decreto Salvini inglobi tutto questo, se la sanzione amministrativa prevalga su quella penale.

 

La nave Sea Watch 3

 

Sea Watch 3, l’ira del ministro dell’Interno Matteo Salvini

“La capitana eroina della sinistra, nata bianca ricca e tedesca, faccia volontariato in Germania invece di sequestrare 42 esseri umani da 15 giorni”. Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini a Porta a Porta, riferendosi alla giovane comandante della Sea Watch, la 31enne tedesca Carola Rackete. La nave dell’ong tedesca battente bandiera olandese si trova davanti al porto di Lampedusa. Lo sbarco dovrebbe avvenire a breve. Accanto alla nave umanitaria ci sono in questo momento due motovedette della Guardia di finanza. La comandante Rackete si è diretta oggi pomeriggio verso l’isola siciliana, entrando in acque italiane, ignorando l’alt ufficiale dei militari.

 

Tags
Mostra di più

Vincenzo Barbagallo

Docente sulle nuove tecnologie digitali per Mediaset, Rai e TV2000. Esperto certificato Google Ads. Consulente SEO, Social Media Manager, Media Trainer, Video Editor per diverse testate giornalistiche nazionali e locali. Videomaker e fotoreporter per RCS Corriere della Sera / Corriere del Mezzogiorno, RepubblicaTV / AGF. Ho collaborato con France24 e Ruptly come producer.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker