fbpx
CronacheIntervisteNews in evidenza

Acireale: arriva la nuova edizione di Scuole in Sport

«La manifestazione quest’anno come abbiamo già detto e ribadito è una manifestazione che si allarga. Si allarga ancora di più. Si espande, in un certo senso, a tutte le scuole di ogni ordine e grado di Acireale ed è per noi un grande soddisfazione perché con un budget irrisorio, parliamo di 5 mila euro messi a bilancio, si riesce a soddisfare tutte quelle che sono le esigenze di una manifestazione che hai dei costi fissi importanti […]» – con queste parole l’assessore allo sport e alle politiche giovanili Giuseppe Sardo ha manifestato grande soddisfazione per l’edizione 2017 di Scuole in Sport.

L’evento organizzato dal comune di Acireale in collaborazione con la consulta giovanile di Acireale e l’associazione Aurea si svolgerà dalle ore 9:00 alle ore 13:00 nelle giornate del 17, 18, 19, presso lo stadio Tupparello che ospiterà gli alunni degli istituti comprensivi, e nelle giornate del 22, 23, 25 e 26 maggio presso il Piazzale Francesco Vecchio (area COM) che ospiterà gli alunni  delle scuole superiori.

La nuova edizione prevede la partecipazione di circa 2.500 studenti delle scuole acesi di ogni ordine e grado e porta con se due importanti novità: la previsione di un premio di 1000 euro per l’istituto comprensivo che dimostrerà la migliore condizione atletica dei propri studenti ottenendo il miglior tempo medio nello svolgimento delle gare e l’organizzazione per gli alunni delle scuole elementari di schemi motori invece dei canonici sport di squadra.

Pertanto alcune importanti novità, ma anche  la conferma che la manifestazione sta crescendo sia nel numero dei partecipati che nelle attività che verranno svolte.

IMG-20170516-WA0007

Quali sono le novità di questa nuova edizione di Scuole in Sport?

IMG-20170516-WA0012

Lorenzo Leotta (consigliere comunale di Acireale – gruppo I democratici) –

«Le novità di quest’anno a parte l’allargamento della manifestazione è principalmente quello che per le scuole elementari dove invece di fare i canonici sport di squadra ed atletica faremo degli schemi motori. Quindi faremo la corsa ad ostacoli, lo slalom, il lancio del vortex e il gattonare sotto la fettuccina. Inoltre per le scuole elementari è previsto un premio di mille euro da spendere in attrezzature sportive o in manutenzione di attrezzature sportive che andranno all’istituto comprensivo che vincerà. Faremo una media dei tempi per tutti i partecipanti. La miglior media scolastica vincerà questo premio di 1000 euro».

Cosa intende per allargamento?

 «Quest’anno abbiamo allargato la manifestazione a scuole elementari, medie e superiore e quindi ricomprendendo tutte le scuole di ordine e grado di Acireale grazie al lavoro di programmazione che abbiamo fatto l’anno scorso quando abbiamo risparmiato dei fondi per permetterci quest’anno di comprare le attrezzature per fare la manifestazione omnicomprensiva».

Quanti partecipanti sono previsti per questa edizione della manifestazione?

«Ci saranno circa 2500 partecipanti con una larghissima partecipazione delle scuole elementari per cui ringraziamo i presidi e i professori che ci hanno permesso di avere questo grande numero di persone. Vuol dire che credono in questa manifestazione e nello sport».

Lei crede che questa manifestazione porterà benefici alla città di Acireale?

«Questa penso sia la manifestazione che ha il più alto coefficiente di beneficio rispetto al costo perché è una manifestazione che costa solamente 5000 euro al Comune di Acireale e quindi praticamente 2 euro a partecipante. Una somma esigua che però siamo riusciti con grande dovere, senso di responsabilità e capacità organizzativa a realizzare facendo rientrare tutto quello che è necessario per la manifestazione».

Lei pensa che questa manifestazione meriti attenzione?

IMG-20170516-WA0005Michele Greco (presidente della consulta giovanile di Acireale) –

«È una manifestazione che merita certamente attenzione. È forse l’unica del comprensorio che riesce a ricomprendere tutti i giovani della nostra città ed è proprio per questo che come consulta giovanile abbiamo ritenuto fondamentale la nostra presenza e quando Lorenzo ci ha chiamato e ci ha chiesto di essere presenti non abbiamo potuto o voluto dire di no».

Perché avete scelto di collaborare per l’organizzazione di questa manifestazione?

IMG-20170516-WA0011Nando Fasone (componente Associazione Aurea) –

«Siamo un’associazione giovanile che da un’annetto opera nella zona di Acireale e all’ambiente universitario in genere. Abbiamo  sposato da subito questo progetto che ci ha proposto il consigliere Lorenzo Leotta, l’assessore Sardo e il presidente della consulta Michele Greco. Ci siamo piazzati in prima linea nella fase organizzativa di questa manifestazione con grande entusiasmo perché rivalorizzare lo sport in questo periodo storico dove la società è ormai abituata alla ricerca esclusiva dell’esasperato protagonismo, alla ricerca di sostanze artificiali per permettere di oltrepassare i limiti imposti dalla natura e dove la violenza viene associata allo sport, è fondamentale riportare la cultura sportiva come palestra di vita».

Quale sarà il vostro apporto?

IMG-20170516-WA0009Luigi Brischetto (componente Associazione Aurea) –

«Il nostro apporto è proprio pratico perché con 2.500 iscritti serviranno persone che vadano a coadiuvare e coordinare tutti questi ragazzi».

 

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker