Cronache

Scuola, nel nome dell’attivismo civico. Un ponte tra Catania e USA

Mani che lavorano insieme, barriere linguistiche che si sgretolano al timido sole di una ventosa giornata di Gennaio, un rilassato momento di ristoro conviviale. Ecco cosa ha caratterizzato la giornata del 31 Gennaio presso il nostro Istituto, data in cui hanno avuto inizio le attività legate al progetto di prossimità COMREL (Community Relations, ovvero relazioni con la comunità locale ospitante), coordinato dal dott. Alberto Lunetta, responsabile delle relazioni esterne, che porta i militari americani di Sigonella ad effettuare oltre un centinaio di azioni di volontariato civico, sociale ed ambientale.

I militari, accompagnati dal dott. Lunetta, sono stati accolti dal Dirigente Scolastico Valeria Pappalardo e dalle docenti referenti Grazia Di Stefano e Francesca Pizzillo, prima di essere affiancati da un volenteroso gruppo di studenti della scuola secondaria nei lavori di pulizia e sistemazione di una porzione di area verde di pertinenza dell’istituto scolastico, nella quale sarà realizzata un’area gioco per i bambini di scuola dell’infanzia. Coordinati dalla professionalità del dott. Dario Mauro, agronomo, con la collaborazione della professoressa Sara La Piana, docente di inglese che ha contribuito a colmare le distanze linguistiche, e con l’aiuto e la disponibilità del nostro infaticabile sig. Quattrolune, i membri di questo originale team di lavoro non si sono risparmiati, dal più grande, al più piccolo. Graditissima anche la visita del consigliere Giuseppe Buglio, in rappresentanza delle istituzioni politiche, che ha promesso il supporto della I circoscrizione nella realizzazione dell’area attrezzata.

Infine, come concludere una mattinata di lavori all’aria aperta, se non con una strameritata pausa all’insegna del gusto? Da bravi padroni di casa, gli alunni del consiglio comunale dei ragazzi hanno offerto agli ospiti – e ai compagni che li hanno affiancati nei lavori – un colorato spuntino, preparato con grande disponibilità da quelle che non è esagerato definire “super mamme”.

Una giornata ricca e produttiva, insomma, un’esperienza arricchente per tutti, resa possibile da tutti quelli che vi hanno contribuito con impegno e dedizione, dai Marines, che sono stati veramente gentili e disponibili con i nostri ragazzi, agli studenti/giardinieri, che hanno avuto un comportamento impeccabile e hanno messo alla prova le loro competenze nella lingua inglese, a tutto il personale scolastico, che ha offerto piena disponibilità per la riuscita dell’iniziativa… ma soprattutto grazie alla nostra dirigente, che non smette mai di credere, appoggiare e supportare ogni attività che possa contribuire alla crescita della nostra comunità scolastica.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.