fbpx
Primo PianoSanitá

Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale, rimosso il coordinatore Carmelo Di Gregorio

La nomina temporanea di coordinatore di polo della Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale è stata assegnata al dott. Luigi Spicola.

Dopo avere sollevato lo scandalo che si sarebbe consumato alla Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale di Catania, finito in VI commissione all’ARS e all’attenzione dell’assessore Ruggero Razza, apprendiamo che il coordinatore del polo etneo, il dott. Carmelo Di Gregorio è stato rimosso dalla nomina.

A renderlo noto è l’associazione Artemisia Accademia del Sapere Medico in un post pubblicato sulla pagina ufficiale.

La nota dell’associazione.

“Apprendiamo, come da documento ufficiale allegato e datato 4 settembre 2018, a firma del direttore della Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale, professore Salvatore Amato, che Carmelo Di Gregorio, precedentemente nominato con irrituale e intempestiva procedura, è stato RIMOSSO dal ruolo di coordinatore del polo di Catania, ruolo in precedenza occupato dal dottor Nino Rizzo, che si era dimesso per le note vicende ordinistiche catanesi accadute di recente.

Artemisia ringrazia il presidente, prof. Amato, per tale iniziativa riconoscendo in pieno la battaglia che Artemisia aveva condotto verso la nomina a coordinatore del dott. Di Gregorio, non contestando certamente le caratteristiche morali e professionali dello stesso, ma criticando la sua formazione specifica nel settore interessato. Artemisia, ancora una volta, vince la sua battaglia per la legalità, la trasparenza e professionalità della categoria medica”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il caso.

Le dimissioni dal Consiglio dell’Ordine dei Medici e dal ruolo di coordinatore di polo della Scuola di Formazione Specifica in Medicina Generale di Catania del dott. Nino Rizzo, hanno fatto strada al dott. Carmelo Di Gregorio la cui nomina appariva “frettolosa e irrituale”. Nome legato, stando alle dichiarazioni dell’associazione Artemisia, al prof. Massimo Buscema, dimissionario dalla presidenza dell’Ordine dei Medici di Catania.

Durante il test di verifica somministrato agli allievi della Scuola, il dott. Di Gregorio avrebbe inoltre sostenuto l’esame alla figlia, Adriana Di Gregorio.

Il caso finisce all’ARS, e l’Assessorato alla Sanità dispone una determina di sollecito alla convocazione del consiglio direttivo per la definizione delle problematiche succitate.

Nell’annunciare l’inizio delle lezioni dopo la pausa estiva, il Direttore della Scuola, il prof. Toti Amato informa che il coordinamento del polo di Catania è affidato temporaneamente al dott. Luigi Spicola.

Una decisione maturata a fronte delle segnalazioni oppure altre ragioni legate al caos dell’Ordine dei Medici? Non è dato sapere con assoluta certezza. Ma per avvalorare la seconda ipotesi si dovrà attendere qualche giorno, con la presentazione delle liste per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici di Catania. Sempre che la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici non commissari l’Ente come indicato dal Ministero della Sanità.

 

 

 

 

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.