fbpx
Cronache

Scoperto canile lager nell’Oasi del Simeto: denunciate 2 persone

Un canile lager dove, circa 40 cani, erano rinchiusi in pessime condizioni igienico-sanitarie è stato individuato nell’Oasi del Simeto.

Un 43enne e una 33enne si erano appropriati di un edificio pubblico che avevano ampliato, allacciandosi abusivamente alla rete elettrica pubblica. Qui avevano costruito un canile privo di qualsiasi autorizzazione dove poveri animali vivevano tra le loro feci.

A svelare il lager che si nascondeva nell’Oasi del Simeto, i poliziotti del Commissariato Librino in collaborazione con il  Personale Vigilanza Riserve Naturali. Inoltre, sul posto, gli agenti hanno constatato come la coppia avesse lasciato in casa da soli due bimbi, uno di 12 e uno di sei anni.

I due genitori, alle contestazioni dei poliziotti hanno risposto con minacce opponendo resistenza agli operatori presenti sul posto per ultimare i rilievi.

Sulla coppia, portavoce di un’associazione a tutela degli animali, pende dunque la denuncia per oltraggio, minaccia, resistenza, detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura,  abbandono di minori, invasione di terreni pubblici e abuso edilizio. Inoltre, l’uomo è ritenuto responsabile anche del furto di energia elettrica.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker