fbpx
Cronache

Scontro tra Musumeci e Toninelli

Il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci risponde alle recenti dichiarazioni del ministro dei Trasporti Toninelli circa la realizzazione della Catania-Ragusa ad opera di privati.

«Sulla superstrada Ragusa Catania, attesa da 32 anni, Toninelli prende tempo e non riesce a dare alcuna risposta. Viene in Sicilia solo per fare bassa cucina politica, continua a provocare e a insultare il governo regionale, non s’è ancora rassegnato alla sconfitta in Regione. Nessuno gli ha spiegato che la competenza sulle strade ce l’ha lui. Strade che sono in uno stato di assoluto abbandono», dichiara il governatore al termine della riunione del Cipe a Palazzo Chigi.

Stamane, tante le rassicurazioni da parte del premier Conte. Prima fra tutte la conferma che la questione della Catania-Ragusa sarà all’ordine del giorno del prossimo Cipe e della presenza di effettive risorse per realizzarla. Importante, inoltre, la firma di Conte per la proposta congiunta di nomina dell’ex Procuratore Salvatore Scalia come Commissario post terremoto.

L’unica lamentela del presidente della Regione riguarda la ricostruzione del viadotto Imera.

«Nel mese entrante, secondo gli accordi, ci dovrebbe essere l’inaugurazione del viadotto Imera, quello crollato nell’aprile 2015. Ma non c’è alcuna previsione, segno che quell’opera rimane ancora lettera morta”. E’ quanto lamenta il Presidente della Regione Sicilia, lasciando il Cipe. Non si capisce perché nel caso del Ponte di Genova si agisca nell’arco di pochi mesi, mentre in Sicilia possono passare anche 5 anni…Non capiamo il perché», conclude Musumeci.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker