fbpx
CronacheNews

Scontro alla Vecchia Dogana – L’intervento di Mimmo CosentinoL’intervento di Matteo Iannitti L’intervento di Giolì Vindigni

Intervento della polizia ed urla alla conferenza stampa del comitato No Pua questa mattina alla Vecchia Dogana di Catania. Il comitato per parlare degli interventi che metterà in atto per osteggiare il progetto di Renzo Bissoli, Stella Polare, ha organizzato questo incontro con i giornalisti. Il luogo, non a caso, il centro commerciale del porto Etneo che ormai versa in completa desolazione.

Obiettivo del comitato era appunto quello di dimostrare l’inefficacia degli interventi in cui è stato investito il denaro pubblico, come il caso della Vecchia Dogana, così come potrebbe divenire Stella Polare. Alla conferenza stampa però irrompe il presunto presidente del consorzio, così si presenta, per vietare le riprese all’interno dell’immobile. A pagarne le conseguenze, il cameraman di una televisione, che è stato preso d’assalto letteralmente.

Quindi è intervenuta la polizia. Il comitato, da parte sua, ha ribadito che comunque la Vecchia Dogana è e rimane un luogo pubblico, così come sottolineato anche da Giolì Vindigni. “Abbiamo scelto questo luogo perchè è un classico esempio di luogo pubblico che è diventato privato”.

Per quanto attiene invece il progetto No Pua questo pomeriggio se ne discuterà al consiglio comunale.

Accuse pesanti quelle da parte di Mimmo Cosentino, del comitato No Pua: “Secondo me, vi è un qualche asse determinato in questi anni, tra Bianco e Confindustria, che hanno mire più alte e più ambiziose”

“Questo – dichiara Vindigni –  è uno dei fallimenti del tentato sviluppo di Catania”, idea sostenuta anche da Matteo Iannitti, Catania Bene Comune. “Non si capisce perchè, per lo sviluppo di Catania, si debba cementificare un’area ancora verde, quando già ce ne sono molte altre non sfruttate. Si pensi –  spiega –  al palazzo delle poste di Viale Africa o all’inizio di Viale Cristoforo Colombo”.

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker