fbpx
CronachePrimo Piano

Scontri tra tifosi del Catania e Cosenza a Villa San Giovanni. Video

Tifosi catanesi allo scontro

Circa 100 ultras della tifoseria del Catania che viaggiavano a bordo di un pullman e di mezzi propri e circa 60 del Cosenza a bordo di un altro pullman in transito, rispettivamente, verso Potenza e Palermo per assistere alla disputa degli incontri di calcio previsti nel pomeriggio di ieri si sono rese protagoniste di alcuni lanci di petardi e pietre.

Il personale della polizia di Stato presente ha impedito il contatto tra le due tifoserie. Le tifoserie sono state disperse disperdendo evitando danni a persone e mezzi. Ci potrebbero essere però delle conseguenze in queste ore infatti la polizia scientifica sta visionando le immagini registrate per identificare i responsabili dell’accaduto.

E dopo gli scontri anche la prima sconfitta stagionale per i rossazzurri a Potenza.

Parla un ex ultrà

«Da anni i catanesi coltivano un profondo odio per quasi tutte le città della Calabria: Reggio, Catanzaro, La Mezia Terme e Cosenza» ammette un ex ultrà che commenta gli scontri di ieri mattina agli imbarcaderi.

«Anche oggi se le sono date di santa ragione e quasi sicuramente arriverranno anche le diffide. Però peccato, essere Ultras non è solo fare deliquenza come credono molti. C’è qualcosa di più della violenza.»

F.F.

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button