fbpx
CronachePrimo Piano

Sciopero dei lavoratori Auchan e Sma, i sindacati:”Coinvolti oltre 18mila dipendenti”

Uno sciopero unitario interesserà i lavoratori Auchan e Sma insieme ai dipendenti dei supermercati già acquisiti da Conad mercoledì 30 ottobre. 

La vertenza interessa 400 lavoratori di Catania e provincia, indotto compreso.

«La Uiltucs-Uil sarà  impegnata in questa iniziativa di lotta perché  dal confronto con i sindacati non sono emerse risposte aziendali certe e concrete sulle prospettive complessive di rete-vendita, sedi e logistica.  Sono mancate garanzie di salvaguardia occupazionale, vincoli di responsabilità delle cooperative sia verso l’occupazione che a tutela delle condizioni di lavoro. Mancano soluzioni per la parte di rete-vendita che con i passaggi di ramo d’azienda perde l’accesso agli ammortizzatori sociali e l’applicazione delle tutele previste dall’articolo 18», spiega Giovanni Casa, segretario generale di Uiltucs Catania. 

«A ciò si aggiunge il rifiuto dei singoli imprenditori associati a sottoscrivere accordi con le organizzazioni sindacali relativi al passaggio di ramo d’azienda. Oltre all’indisponibilità a fornire garanzie sui rischi derivanti da eventuali sovrapposizioni o a seguito del parere dell’Antitrust e garanzie sul perimetro degli appalti e dei servizi. La Uiltucs con Filcams Cgil e Fisascat Cisl  invitano tutte le lavoratrici e i lavoratori allo sciopero. Quest’ultimo deciso peraltro dopo che Conad non s’è voluta vincolare a nessun impegno formale verso gli oltre 18 mila dipendenti coinvolti in tutta Italia nella vertenza. La società, inoltre, ha annunciato che una parte della rete vendita sarà ceduta a terzi ma senza esplicitare a chi e a quali condizioni. Disdettano così  la contrattazione integrativa vigente senza neanche impegnarsi a pattuire il nuovo modello di organizzazione del lavoro», conclude così il segretario sindacale.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker