fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Il Papa nomina il catanese Sciacca segretario della Segnatura apostolica

Dal 1 di settembre sarà il vescovo catanese Giuseppe Sciacca il prossimo segretario del Supremo Tribunale della segnatura apostolica ovvero il supremo tribunale della Santa Sede.

Giuseppe Sciacca succede a Frans Daneels che rinuncia all’incarico per raggiunti limiti d’età; il vescovo siciliano dal 2013 per volere di Papa Francesco ricopriva  la carica di segretario “aggiunto” alla Segnatura apostolica in appoggio a Daneels.

Bergoglio nel 2013, per la prima volta nella storia dell’antico tribunale, ha introdotto con Sciacca la carica di segretario aggiunto, il dicastero fino ad allora aveva previsto esclusivamente le due figure di un prefetto appoggiato da un solo segretario.

Monsignor Giuseppe Sciacca dal 2011 al 2013 era stato segretario generale del Governatorato della Città del Vaticano, organismo di potere esecutivo e amministrativo, ed era succeduto a monsignor Carlo Maria Viganò, trasferito come nunzio a Washington.

Sciacca, 61 anni, è nato ad Aci Catena. Compie il suo percorso di studi tra Catania e Roma. Due lauree maturate: una in filosofia all’università catanese ed una in diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense.

Nel 1978 è ordinato presbitero della chiesa madre di Aci Catena per la diocesi di Acireale. Dopo l’ordinazione è decano del capitolo collegiale della Basilica di San Sebastiano.

Insegna storia e filosofia presso istituti scolastici a Catania ed Acireale, nonché diritto canonico presso l’istituto di teologia di Acireale. Dal 1999 il trasferimento a Roma dove sarà nominato prelato uditore del Tribunale della Rota Romana

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button