fbpx
Sport

Schiavi salta Latina. Iuliano sul Catania: “prima camminavano in campo”

Domani pomeriggio, con fischio di inizio alle ore 15:00, andrà in scena  allo stadio Francioni un delicato scontro salvezza tra i padroni di casa del Latina e i rossazzurri, reduci tra tre vittorie consecutive.

In casa etnea, la notizia è il forfait dell’ultima ora del centrale difensivo Schiavi, autentico trascinatore con due reti nel derby vinto contro il Trapani. Il difensore accusa un affaticamento muscolare e non è stato nemmeno convocato per la trasferta in terra laziale. Al suo posto, accanto a Ceccarelli al centro della difesa è ballottaggio tra Gaston Sauro e Nicola Belmonte che sembrano in vantaggio su Capuano.

In attacco Marcolin recupera Calaiò, che con molta probabilità non verrà rischiato dal primo minuto e partirà dalla panchina. Sulla linea mediana, il tecnico etneo tornerà ad affidarsi all’esperienza di  Manuel Coppola, pienamente recuperato. Il modulo scelto sarà un 4-3-2-1 con Maniero unica punta, supportato da Castro e Rosina.

I rossazzurri dovranno essere bravi nei minuti iniziali a contenere le sfuriate offensive del Latina, non ripetendo il pessimo approccio alla partita visto nel derby contro il Trapani. Nonostante  le tre vittorie di fila abbiano concesso un pò di respiro agli etnei, è d’obbligo non abbassare la guardia visto che i risultati odierni mantengono il Catania a +1 rispetto alla zona retrocessione.  Alle spalle del Catania soltanto il Crotone fa punti e aggancia i rossazzurri ed il Latina a quota 41.

LATINA
I laziali, nonostante i 41 punti, uno in più rispetto agli etnei, non vivono un momento felice. Sono reduci dalla sconfitta nel derby con il Frosinone, riccamente condito da strascici polemici  riguardanti torti arbitrali e squalifiche. Per il Latina, la sfida contro i rossazzurri  è  di fondamentale importanza per riprendere la marcia interrotta e non venire risucchiati definitivamente nella zona pericolo.

Il tecnico Iuliano dovrà fare a meno di Figliomeni e Crimi, entrambi per squalifica, e di Paolucci e Oliveira fuori per problemi fisici. Rientra dal primo minuto Valiani, elemento cardine del centrocampo pontino. In avanti il tridente Mangni, Sowe e Bidaoui cercherà di scardinare la difesa etnea che nelle ultime tre gare ha subito soltanto un gol su calcio di rigore.

Nella conferenza stampa di vigilia il tecnico Mark Iuliano si è soffermato sulla ritrovata continuità della squadra rossazzurra: “Ha iniziato a correre, giocare. Ha trovato delle soluzioni offensive che già aveva e le incanala in uno schema più disegnato, non più alla casualità. Hanno fatto un cambiamento esponenziale, adesso corrono e prima sembrava camminassero. ha qualità indiscutibile, se iniziasse ora sarebbe la più accreditata ad andare in A. A livello fisico è messa molto bene, i nomi li conosciamo“.

 

 

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.