fbpx
Cronache

Schiaffi e pugni alla convivente che non si concede

Ennesimo caso di maltrattamenti in famiglia. Arrestato 41enne di Biancavilla in flagranza di reato.

Una giovane donna di 38 anni, ha denunciato ai Carabinieri della Stazione di Biancavilla, il proprio compagno che con schiaffi e pugni tentava di stuprarla. Dopo una convivenza a Taormina nell’appartamento dell’uomo, la donna decise di troncare la relazione a causa della sua ossessiva gelosia. Si rifugia dalla madre, contraria fin da subito alla relazione, ma l’uomo torna alla carica invocando perdono.

Riesce a convincerla a intraprendere una convivenza da semplici coinquilini , e insieme prendono un appartamento a Biancavilla. Ma la quiete dura poco e iniziano di nuovo le liti, anche feroci. Una sera, di ritorno da una festa padronale, il 41enne tenta un approccio prima verbale, ma al rifiuto della donna va in escandescenza. Inizia a picchiarla ripetutamente con violenti schiaffi e pugni, ma la donna riesce a non farsi denudare. tornato in sè e pentito, l’uomo esce per procurarsi del ghiaccio da metterle sulle ferite. Dopo un ennesima lite e sconvolta dal precedente episodio, la donna questa volta va dai carabinieri che la accompagnano al pronto soccorso. Le viene refertata un “ecchimosi arto superiore dx ed anca dx, contusione emitorace dx ” con una prognosi di 10 giorni.

Successivamente viene affidata ad una struttura per donne vittime di violenze. L’uomo, arrestato, viene condotto in Piazza Lanza.

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker