fbpx
Cronache

Scandalo tangenti, Candela rimosso dalla task force anti-Covid

Antonio Candela lascia i vertici della task force sanitaria anti-Covid.

È quanto deciso dal governo Musumeci che ha revocato l’incarico di capo ad Antonio Candela, al momento agli arresti domiciliari. Inoltre, si è proceduto con la sospensione di Fabio Damiani, attuale direttore generale dell’Asp di Trapani.

Sono le misure messe in atto a seguito dell’inchiesta “Sorella sanità” diretta della Procura di Palermo. L’operazione della Guardia di Finanza ha fatto luce sulla corruzione di imprenditori, burocratici e funzionari che intascavano tangenti al fine di pilotare appalti sanitari milionari.

Nelle intercettazione, Candela a capo della task force regionale anti Covid-19 spiegava come volesse arrivare all’assessorato regionale alla Sanità, spodestando il “bambino”, ossia l’attuale assessore Ruggero Razza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker