fbpx
CronachePrimo Piano

Sbarco a Pozzallo e smistamento in altri Paesi europei: “Vittoria politica”afferma Salvini

Sbarcheranno a Pozzallo i 450 immigrati presenti sulle navi della GdF e della Frontex. Ieri, passata da poco la mezzanotte è arrivata l’autorizzazione dal Viminale. Una volta scesi a terra uomini, donne e bambini verranno smistati in Germania, Portogallo, Malta, Spagna e Francia, dove ne verranno accolti 50 per Paese.

«È una vittoria politica» ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Nei giorni scorsi, infatti, in attesa del permesso erano state trasferite donne e bambini, alcuni uomini per non dividere le famiglie e chiunque avesse bisogno di assistenza medica. La Guardia Costiera afferma indicativamente 43 donne e 14 bambini in salvo, sulla terra ferma. La decisione, secondo le fonti, sarebbe stata presa dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Per il resto, le navi sono rimaste ormeggiate nelle acque di Pozzallo aspettando direttive.

«Bene, fermezza e coerenza pagano-ha continuato Salvini – è finito il tempo di governi complici e pavidi. Abbiamo messo in salvo donne e bambini. Un ottimo lavoro di squadra di tutto il governo. Il prossimo obiettivo, per stroncare una volta per tutte la mafia del traffico di esseri umani, sarà riaccompagnare gli immigrati dove sono partiti. In Italia, e in Europa, entra solo chi ha il permesso»

Ma c’è chi dice “no”

Ma sullo smistamento persevera un parere assolutamente contrario, di un certo peso. Il premier della Repubblica Ceca, uno dei Paesi del gruppo di Visegrad, Andrej Babis si è espresso in merito alla lettere ricevuta da Conte. Il documento era, appunto, una richiesta di accoglienza.

«L’approccio di Conte è la strada per l’inferno» ha scritto su Twitter Babis «Il nostro Paese – afferma deciso- non riceverà alcun migrante. L’unica soluzione alla crisi migratoria è il modello australiano, cioè non fare sbarcare i migranti in Europa».

Ma il Ministro dell’Interno ha prontamente dibattuto: «Ci diano una mano ad aiutare le autorità libiche e a soccorrere tutti, salvare tutti, curare tutti, nutrire tutti, ma a riaccompagnarli in Libia. L’unica soluzione per mettere fine al traffico di esseri umani, per combattere veramente i trafficanti e la mafia degli scafisti è far capire a tutti che in Europa e in Italia ci arrivi se hai il premesso per arrivare e che qualunque nave intercettata viene soccorsa e riportata indietro» ha concluso Salvini.

Le operazioni di assistenza e di sbarco inizieranno tra poco. «Oggi per la prima volta potremo dire che sono sbarcati in Europa», ha dichiarato il Presidente del Consiglio.

EG.

 

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker