fbpx
CronachePrimo Piano

Sbarcata e sequestrata la Mare Jonio a Lampedusa

Svolta inaspettata per la Mare Jonio, la nave di Mediterranea Saving Human che ieri ha salvato 30 migranti provenienti dalla Libia. La Guardia di Finanza, infatti, ha sequestrato la nave umanitaria.

Il salvataggio dei 30 migranti

A 40 miglia dalle coste libiche, ieri si trovava un gommone in avaria. A bordo del canotto vi erano 30 migranti, tra questi  una donna incinta e una bimba. A salvare queste persone da una morte quasi certa la nave Mare Jonio.

Una volta saliti tutti i migranti, la nave ha iniziato a dirigersi automaticamente verso Lampedusa invece di riportare le persone salvate a Tripoli, capitale della Libia. Stamattina, superato il limite delle 12 miglia a sud di Lampedusa, due motovedette della GdF hanno raggiunto immediatamente la Mare Jonio. Qui, dopo un’attenta perquisizione sono state riscontrate diverse irregolarità che hanno portato al sequestro dell’imbarcazione.

Non convinta però, appare la ONG: «Curioso che lo faccia via stampa prima che a noi – lamenta l’Ong – Nessuna notifica. Nessuna irregolarità riscontrata. Sequestro è atto per tentare di fermarci».

Salvini su Facebook

Il vicepremier non ha saputo trattenere l’entusiasmo dopo le accuse a proprio carico per sequestro di persona aggravato avanzate dal Tribunale dei Ministri di Catania. Dopo una prima dichiarazione pacata, Matteo Salvini ha mostrato tutto il suo consenso per il sequestro della nave umanitaria attraverso un post su Facebook.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Leggi Anche

Close
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker