fbpx
Cronache

Santo Musumeci: la politica come missione tra visioni e cultura

Lui vede la politica come una missione, qualcosa che va al di là dei propri interessi. È Santo Musumeci, consigliere della V municipalità di Catania in quota M5S.

Il consigliere Musumeci, durante il giuramento, ha donato il libro “La Sognatrice” di Anne Lise Marstrand-Jørgensen. Il libro tratta la vera storia di Santa Ildegarda di Bingen, monaca, badessa e Dottore della Chiesa.

«La mia intenzione era quella di donarlo alla comunità e metterlo in biblioteca, ma al presidente (Angelo Patanè ndr) è piaciuto così tanto che ha deciso di lasciarlo in presidenza, in municipalità. Sinceramente non me l’aspettavo che volesse esporlo in bella mostra», dichiara Musumeci.

Il libro, quindi, sarà in esposizione ma non potrà essere consultato dai residenti della V municipalità. «Magari in futuro si sceglierà di metterlo a disposizione dei cittadini».

La scelta di questo libro, seppur inusuale, non è casuale.

«Ho scelto di proposito questo libro, perchè spero che Catania possa tornare a sognare – spiega Musumeci – Ildegarda non è una monaca comune, ma una donna di grande cultura, che diventa badessa e che usa la medicina alternativa per guarire. È diventata Santa e dopo Dottore della Chiesa».

Musumeci sta anche contattando la comunità tedesca per poter realizzare degli incontri culturali per far conoscere la figura della Santa.

Qual è il collegamento con il movimento 5 stelle?

«Questa donna aveva delle visioni dall’età di 10 anni, dove il Signore le indicava la strada. Per molto tempo ha tenuto nascoste queste visioni perchè in quel periodo Dio parlava solo con il Papa o al massimo con i Vescovi. Il collegamento con il M5S è che per molto tempo Casaleggio, così come Grillo, è stato definito un visionario da un punto di vista civile»

E con Catania?

«Semplice, vorrei che Catania tornasse a sognare una città migliore. Vorrei che i politici vedessero la loro elezione come una “missione”, una vocazione. Ildegarda seguiva la sua missione, la sua vocazione. A volte i politici tendono a pensare solo al proprio interesse e non al bene della Cosa Pubblica».

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button