CronachePrimo Piano

Sant’Agata è con i suoi catanesi. Comincia il giro esterno -FOTO&VIDEO

Alle ore 7.20 del 4 febbraio Sant’Agata ritorna ai suoi concittadini.

Finita la “Messa dell’Aurora“ all’interno della Cattedrale dove fin dalla notte erano accorsi migliaia di fedeli di Agata, patrona di Catania.

Ad attendere la patrona all’esterno della chiesa erano presenti, come ogni anno, in tantissimi.

Ora comincia il giro esterno. Si tratta del tratto di processione più lungo che si concluderà all’alba del 5 febbraio.

Ore 10.00 le candelore stazionano in Piazza Dei Martiti a causa della forte pioggia.

Ore 10.45 il fercolo a passo veloce giunge in Piazza Papa XXIII. Sotto la pioggia continua il giro della Santa.

Ore 11.40 il fercolo accelera l’andatura per compiere ogni tappa del giro esterno, adesso si trova infatti in Piazza Iolanda, dove sosta brevemente, sotto una forte pioggia insistente e costante. Le candelore, a causa dell’insistente pioggia, restano ferme in Piazza dei Martiri.

Ore 12.20 il fercolo, sempre sotto la pioggia, arriva in Via Umberto.

Ore 12.50, la pioggia si affievolisce. Il fercolo si trova in Via Umberto, all’incrocio con Via Grotte Bianche. Si accinge ad entrare nella zona della fiera.

Ore 13.00 il fercolo si trova in Piazza Carlo Alberto.

Ore 13.45 il fercolo prepara a percorrere la Salita dei Cappuccini.

Ore 14:51 il fercolo terminata la Salita dei Cappuccini, sosta in Piazza San Domenico.

Ore 15:03 il fercolo si accinge presso la Chiesa di Sant’Agata la Vetere.

Ore 15:10 il fercolo viene posizionato per far ingresso dentro la Chiesa di Sant’Agata la Vetere. Qui, a breve, si terrà un piccolo concerto.

Ore 15:29: il fercolo, entrato all’interno della Chiesa di Sant’Agata la Vetere, ci rimarrà circa due ore nel corso delle quali si svolgeranno le consuete celebrazioni.

Ore 17:45 il fercolo è in procinto di terminare le manovre di uscita dalla Chiesa di Sant’Agata la Vetere.

Ore 18:28 il fercolo sta attraversando via Plebiscito.

Ore 18:34 il fercolo si posiziona dinanzi al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Vittorio Emanuele.

Ore 19:06 il fercolo precede per via Plebiscito.

Ore 19:45 il fercolo dopo aver passato via Vittorio Emanuele, sta risalendo per Piazza Risorgimento.

Ore 21:05 il fercolo si avvicina a piazza Palestro.

Ore 21:45 il fercolo percorre via Garibaldi

Ore 21:58: il Capovara, malgrado la pioggia battente, decide di proseguire con il consueto percorso. La processione dunque si dirige verso via Plebiscito sud.

Ore 23:46: il fercolo si inoltra in Via Dusmet per l’attesa “calata della Marina”.

Ore 00:26: il fercolo è rientrato in Cattedriale.

 

L’Itinerario

Partenza da piazza Duomo e proseguimento per via Cardinale Dusmet, via Calì, via Vittorio Emanuele II, piazza dei Martiri, via VI Aprile, piazza Papa Giovanni XXIII (stazione), viale della Libertà, piazza Iolanda, via Umberto, via Grotte Bianche, piazza Carlo Alberto, via San Gaetano alla Grotta, piazza Stesicoro, via Cappuccini, piazza San Domenico, via Santa Maddalena, via Plebiscito (nord), via Vittorio Emanuele II, piazza Risorgimento, via Aurora, via Palermo, piazza Palestro, via Garibaldi, via Plebiscito (sud), via Cristoforo Colombo, via Cardinale Dusmet, piazza Duomo.

F.F.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.