fbpx
NewsPrimo Piano

Sant’Agata d’Agosto. Il punto con Scionti e Marano. Il capovara rifiuta l’intervista

Siamo tutti felici, da catenesi, perchè è il 17 agosto e fra qualche ora il busto reliquiario di Sant’Agata sarà in processione.

Già dal mattino Agata è esposta in Cattedrale. I fedeli possono venerare e baciare le sacre reliquie. Ogni ora c’è messa. Il parroco Monsignor Barbaro Scionti e il capovara Claudio Consoli dalle 11.00 alle 11.30 sono disponibili per le interviste con i giornalisti.

Riceviamo però un netto diniego dal maestro del fercolo che decide di non rispondere alle domande dell’Urlo. Peccato! Di quesiti da rivolgere al capovara ne avremmo tanti.

Monsignor Barbaro Scionti è disponibile invece per l’intervista. Poche domande e laconiche risposte.

Le nuove nomine delle associazioni agatine sono state ratificate? I candelore sono gradite durante la festa d’estate?

Marano: “Siamo favorevoli alla presenza delle candelore ad agosto”

Disponibilissimo all’intervista il Presidente del Comitato per i festeggiamenti agatini Francesco Marano che ci fa sapere di volere incentivare la presenza delle candelore durante la festa d’estate. «Quattro candelore ci hanno richiesto di partecipare alle celebrazioni di agosto e noi abbiamo accettato tenendo conto delle necessarie precauzioni. Era passato il messaggio che fossimo contrari perché trattandosi di una novità – l’ultima volta che le candelore sono state presenti ad agosto era il 2005 – abbiamo dovuto tenere conto delle normative sulla sicurezza più strigenti. È stata fatta un’assicurazione, abbiamo attivato un sistema di vigilanza per la notte che hanno trascorso in piazza Duomo».

Quindi il presidente Marano ci fa sapere di essere a favore della presenza dei cerei per Sant’Agata d’agosto. «Certo che sono a favore, ieri la piazza era bellissima e grazie a Nino Marchi si è sensibilizzato il pubblico presente con una iniziativa contro il femminicidio. I portatori delle candelore indossavano una maglia con un messaggio contro la violenza sulle donne. Vorrei ricordare inoltre che il comitato, il primo anno che si è insediato, ha deciso di far sostate le candelore in piazza Duomo il 5 mattina».

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button