fbpx
NewsPrimo Piano

Sant’Agata d’Agosto. Il punto con Scionti e Marano. Il capovara rifiuta l’intervista

Siamo tutti felici, da catenesi, perchè è il 17 agosto e fra qualche ora il busto reliquiario di Sant’Agata sarà in processione.

Già dal mattino Agata è esposta in Cattedrale. I fedeli possono venerare e baciare le sacre reliquie. Ogni ora c’è messa. Il parroco Monsignor Barbaro Scionti e il capovara Claudio Consoli dalle 11.00 alle 11.30 sono disponibili per le interviste con i giornalisti.

Riceviamo però un netto diniego dal maestro del fercolo che decide di non rispondere alle domande dell’Urlo. Peccato! Di quesiti da rivolgere al capovara ne avremmo tanti.

Monsignor Barbaro Scionti è disponibile invece per l’intervista. Poche domande e laconiche risposte.

Le nuove nomine delle associazioni agatine sono state ratificate? I candelore sono gradite durante la festa d’estate?

Marano: “Siamo favorevoli alla presenza delle candelore ad agosto”

Disponibilissimo all’intervista il Presidente del Comitato per i festeggiamenti agatini Francesco Marano che ci fa sapere di volere incentivare la presenza delle candelore durante la festa d’estate. «Quattro candelore ci hanno richiesto di partecipare alle celebrazioni di agosto e noi abbiamo accettato tenendo conto delle necessarie precauzioni. Era passato il messaggio che fossimo contrari perché trattandosi di una novità – l’ultima volta che le candelore sono state presenti ad agosto era il 2005 – abbiamo dovuto tenere conto delle normative sulla sicurezza più strigenti. È stata fatta un’assicurazione, abbiamo attivato un sistema di vigilanza per la notte che hanno trascorso in piazza Duomo».

Quindi il presidente Marano ci fa sapere di essere a favore della presenza dei cerei per Sant’Agata d’agosto. «Certo che sono a favore, ieri la piazza era bellissima e grazie a Nino Marchi si è sensibilizzato il pubblico presente con una iniziativa contro il femminicidio. I portatori delle candelore indossavano una maglia con un messaggio contro la violenza sulle donne. Vorrei ricordare inoltre che il comitato, il primo anno che si è insediato, ha deciso di far sostate le candelore in piazza Duomo il 5 mattina».

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.