fbpx
CronacheNews

Sant’Agata 2015, ecco l’App per seguire la festa

Sant’Agata, la patrona dei catanesi, tra poco più di diciotto giorni abbraccerà i suoi cittadini avanzando tra i quartieri storici della città. Un bagno di folla, una devozione che non conosce crisi e che sbarca pure sull’App store di Android. Gabriel Distefano (Amici del Rosario), Alfio Antonino Grasso e Giogio Antonino Vazzana, tutti sviluppatori, hanno, infatti, presentato ieri (presso l’aula capitolare della cattedrale) “Sant’Agata – App Ufficiale”.

L’applicazione si prefigge l’obiettivo di “far risaltare il significato più vero e profondo della festa dedicata alla Santa”. Fruibile da subito, gratuitamente, su Play store, l’app si avvale di una grafica essenziale dai contenuti facilmente fruibili. La schermata d’apertura è una foto del busto reliquiario della Santa su cui campeggia la scritta: “…per me Civitas catanensium sublimatur a Christo” e il countdown che tra diciotto giorni e qualche ora si esaurirà con l’inizio della festa. Un click al centro della schermata è sufficiente per permettere all’utente di scegliere tra quattro sezioni: Agenda, media, [email protected], info.

Nella sezione Agenda è possibile consultare il programma annuale dei festeggiamenti in onore di S.Agata, ma vi è pure la possibilità di leggere descrizioni accurate di alcuni eventi legati alla Martire.

Appuntamento imminente è la “XIX Giornata della donazione e della Solidarietà – Celebrazioni in onore a San Agata 2015” con attività che avranno luogo in piazza Duomo dopodomani. Previste donazioni del sangue, screening al seno, screening diabetologico, screening cardiologico. Saranno, inoltre, presenti gruppi folk.

La sezione Media presenta tre sottocategorie: Audio, Video e Foto. Accedendo alla prima categoria è già possibile ascoltare le musiche agatine con relativi testi; nella categoria Video al momento campeggiano solo due filmati ma altri contenuti verranno presto aggiornati; nella categoria Foto è possibile trovare immagini storiche ricercate e inedite ed immagini delle celebrazioni moderne.

Nella sezione [email protected] sarà possibile trovare tutto ciò che riguarda S. Agata e la sua storia: i luoghi agatini; la descrizione del martirio; le reliquie; la festa; il fercolo; le candelore; preghiere.

Nella sezione “Info”, gli utenti più interessati potranno prendere contatto con gli sviluppatori e suggerire idee innovative per gli sviluppi futuri dell’app. Qualcuno ci ha già pensato ed ha inserito il proprio commento sul Play Store. C’è chi chiede di inserire il percorso della Santa e di inviare informazioni sulla posizione della “vara” tramite Gps, altri vorrebbero “la webcam della festa”, altri semplicemente ringraziano gli sviluppatori, esprimono il proprio voto e aspettano la festa.

Tags
Mostra di più

Adriano Zuccaro

Ventiquattrenne, ex stagista al Qds, ex calciatore (si fa per dire), presto ex universitario specializzato (si spera). Laureato in lettere moderne ma proveniente dal liceo scientifico ad indirizzo informatico (perché autolesionista) è, da sempre, in bilico tra numeri impietosi e citazioni sognanti, tra bilanci dell’Assemblea regionale e lettura metrica di Orazio, tra report di natura economica e “gattopardismi” letterari-reali. Curioso, affaccendato, pignolo e pronto ad un uccidere per una mano sbagliata a briscola in cinque, insegue sogni ottocenteschi: insegnare lettere in un liceo catanese, pubblicare articoli giornalistici sulle testate “m’pottanti” e, cosa ancor più folle, portare a casa una dignitosa pagnotta grazie alle “sudate carte”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker