fbpx
Primo PianoSanitá

Sanità, Commissariamento dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Catania

La nota del Ministero

Il Ministero della Sanità guidato da Giulia Grillo ordina l’immediato commissariamento dell’Ordine dei Medici della provincia di Catania.

Il rinvio a giudizio ricevuto dal Presidente dell’Ordine dei Medici di Catania, il prof. Massimo Buscema scuote il Ministero che dispone l’immediato commissariamento dell’Ente.

Game over: stavolta il Ministero fa sul serio.

«Da quanto si è appreso, nei confronti del predetto sanitario (Prof. Massimo Buscema, n.d.r.) – si legge nella nota – “le accuse sono di abuso di ufficio, diffamazione, rifiuto e omissione di atti di ufficio, per avere, nella sua qualità di direttore del reparto di diabetologia e di malattia endocrina metabolica del Cannizzaro, offeso ed insultato un paziente affetto da una grave patologia che attendeva il suo turno nel predetto reparto arrivando persino la necessaria visita”».

Secondo il Ministero della Sanità il dottor Buscema non può “continuare a garantire l’affidabilità e la correttezza istituzionale richieste nello svolgimento del delicato incarico di Presidente di un ordine professionale”.

«La situazione di incertezza che continua a persistere ormai da diverso tempo per l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Catania, aggravata ancora di più da questi ultimi eventi – si ribadisce nella nota – rafforza la condizione di questo Ministero che l’Ordine non sia più in grado di assicurare il proprio regolare funzionamento amministrativo».

«Tenuto conto inoltre che tale situazione suscita un senso di profondo disagio tra i cittadini catanesi, che giustamente vedono nell’ordine professionale un organismo di tutela e di garanzia nei loro confronti, si ritiene che sussistano elementi per procedere all’attivazione di proceduta di commissariamento dell’ente».

 

~DB

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button