fbpx
LifeStyleNews in evidenza

San Sebastiano, I momenti più emozionanti

Sì è svegliata Acireale sotto un cielo grigio, ma per fortuna senza pioggia.

I festeggiamenti in onore di San Sebastiano,  si sono conclusi, il tempo alla fine ha tenuto concedendo ai fedeli di stringersi intorno al suo Santo per l’intera giornata.

Il rientro di San Sebastiano nella basilica.

[youtube url=”https://m.youtube.com/watch?v=MOYpWYA3T7A&a=&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

I fuochi in onore di San Sebastiano in piazza Duomo

[youtube url=”https://m.youtube.com/watch?a=&feature=youtu.be&v=7AMhqr36qTg” width=”500″ height=”300″]

Altra tappa emblematica  Viale Regina Margherita e arco del Vescovo,  anche qui una virata del fercolo che fa spettacolo.

[youtube url=”https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&a=&v=_J5f8LVcBTw” width=”500″ height=”300″]

ore 16,00 Dalla pescheria altra tappa obbligata, scenderà per via Vittorio Emanuele,  dove alle 16:00 davanti alla vecchia stazione, si consumerà un altro dei momenti commoventi della festa di San Sebastiano: il treno si fermerà, e con un lungo fischio renderà omaggio al Santo, in ricordo dei giovani che nel 1915, prima di partire per il fronte salutarono  il loro Santo protettore

[youtube url=”https://m.youtube.com/watch?v=2otAl70sghs&feature=youtu.be&a=” width=”500″ height=”300″]

Ore 15,00 Continua il giro di San Sebastiano per le vie della città , come preannunciato, quest’anno eccezionalmente al cimitero.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=Mfl-gtRmMCI” width=”500″ height=”300″]

 

Iniziano  i festeggiamenti ufficiali a San Sebastiano, si è appena conclusa la messa dei devoti.

Il Decano apre le porte e mostra il Santo ai fedeli, il primo momento commovente della festa, che seguiremo in questa giornata.

Intanto ieri sera la messa delle reliquie e la Benedizione degli abiti

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=lgjpKvC0ZXo” width=”500″ height=”300″]

E la svelata avvenuta stamane

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=5IzI6C8yZ3Y” width=”500″ height=”300″]

I fedeli si preparano al Pontificale, ma in questo momento gli addetti ai festeggiamenti sono in riunione con il questore di Acireale, per decidere se continuare i festeggiamenti, per via delle condizioni meteorologiche; nonostante al momento non piova, le strade sono bagnate e bisogna ricordare che molte vie acesi  sono di basato lavico, questo potrebbe rendere ancora più scivoloso e creare problemi al baiardo che sostiene il fercolo.
Vi terremo informati , intanto sembra stia uscendo uno spiraglio di sole.

 

Nonostante in questo momento ci sia il sole è appena arrivato un comunicato da parte del Comitato dei festeggiamenti:

Sì sta posizionando il fercolo sul Baiardo, e sarà celebrato il Pontificale, se a conclusione le condizioni del manto stradale saranno sicure si procederà all’uscita del Santo per il consueto giro per le vie cittadine. Caso contrario la festa verrà posticipata a domenica prossima.

L’uscita dalla cappella

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=Lz1kmYR_VhI&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

La decisione è appena arrivata il San Sebastiano, uscirà per percorrere le vie di Acireale a breve le immagini dell’uscita.

L’uscita

Una folla immensa saluta il suo Santo sul sagrato,  con una pioggia di fuochi d’artificio della durata di oltre un quarto d’ora!

Le parole del” fervolino”  di Padre Vittorio Rocca

“Ringraziamo Papa Francesco e il Vescovo Antonino Raspani, nell’anno del giubileo della Misericordia , devoti, dimostriamo al nostro santo la vostra fede”

(Durante l’omelia qualcuno ha avuto un malore tra la folla , richiedendo l’intervento dell’ambulanza; al momento sembra nulla di grave )

Quest’anno in via eccezionale San Sebastiano arriverà anche al cimitero di Acireale.

La fanfara dei bersaglieri sotto il sagrato a rendere omaggio a San Sebastiano.

L’uscita: la corsa

[youtube url=”https://m.youtube.com/watch?v=ig7nxwJmnCs&feature=youtu.be&a=” width=”500″ height=”300″]

L’ uscita ha portato ad oltre un’ora di ritardo.

Un altro momento saliente e’ la salita di San Biagio, dove ricordiamo che a causa del basato lavico, il fercolo viene portato a spalla per circa 80 metri ad una pendenza di c.a 20*,  ed eccolo davanti alla chiesa di San Biagio

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=huRvKcSSY6Y&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

 

 

 

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button