fbpx
CronachePrimo Piano

San Giovanni Li Cuti: da isola bella… a “isola ecologica”

Rifiuti dappertutto, divieti di balneazione non rispettati e scivole per disabili adibite a “scalette” per i bagnanti abusivi: è questo il quadro che emerge dal porticciolo di San Giovanni Li Cuti, fiore all’occhiello della città trasformatosi in un cumulo di divieti ignorati e sporcizia.

I residui del Ferragosto appena trascorsi sono ben evidenti, tra bottiglie di birra pericolose sia per l’ambiente che per i cittadini e rifiuti di vario genere. Ma a preoccupare il borgo marinaio è principalmente la balneazione. Malgrado sia vietata, i catanesi imperterriti continuano ad immergersi nelle acque antistanti sottovalutando l’assenza di salvataggio. A nulla servono le tragedie avvenute su quella spiaggetta come il 63enne morto annegato lo scorso 26 luglio.

In questo filmato, realizzato da Manuela Iudica e Salvo Giuffrida con la guida di un cittadino residente, si testimonia la barbarie in cui versa San Giovanni Li Cuti e che vi abbiamo appena illustrato.

VIDEO

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker