fbpx
CronacheNews in evidenza

San Giovanni Galermo: domiciliari per giovane spacciatore

Nella serata di ieri personale delle Volanti traeva in arresto Giovanni Sentina, catanese, classe ’96, pregiudicato, resosi responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.
Intorno alle ore 22:15, nell’ambito di servizi anti droga disposti dal Questore, personale delle Volanti intensificava i controlli in via Capo Passero, nota piazza di spaccio, che insiste nel quartiere di Catania Nord “San Giovanni Galermo”.

In particolare, gli agenti, scesi dall’auto di servizio, sfruttando le colonne dei portici ivi presenti, osservavano numerosi veicoli che transitavano e si fermavano in corrispondenza di un individuo il quale, presi contatti con l’avventore di turno, urlava a gran voce a qualcuno che era posizionato su un balcone, tipologia e quantità di sostanza richiesta; in seguito alla richiesta, il complice lanciava dal balcone la sostanza che, raccolta dal pusher, veniva consegnata all’acquirente in cambio del danaro.
In particolare si notava che in alcune occasioni il pusher ordinava della cocaina da 20,00 euro, in altri casi dosi di marijuana da 5,00 euro. Gli agenti assistevano a più cessioni. Nel corso di uno scambio, giungeva di corsa uno scooter con a bordo un soggetto, il quale con tono agitato esortava il pusher a scappare, avendo scorto la polizia appostata. Pertanto, gli agenti intervenivano, bloccando la vedetta identificata per S.G., il pusher, identificato per Sentina Giovanni e un acquirente che era a bordo di un’autovettura.
La vedetta veniva sottoposta a perquisizione personale che dava esito negativo; mentre la perquisizione effettuata su Sentina dava esito positivo. Infatti, si rinveniva indosso al Sentina la somma di 550,00 euro quale presunto provento dell’attività di spaccio commessa, che veniva sequestrata. Frattanto, ad altri agenti l’acquirente consegnava una dose di marijuana che aveva appena acquistato, confermando quanto già gli agenti avevano constatato durante l’appostamento.
Alla luce dei fatti, Sentina Giovanni veniva tratto in arresto per il reato di spaccio di sostanza stupefacente e su disposizione del Pubblico Ministero l’arrestato veniva collocato agli arresti domiciliari in attesa della direttissima fissata per la mattinata odierna. Mentre S.G. veniva denunciato in stato di libertà per il medesimo reato.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker