fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Salvini a Catania: “Il C.A.R.A. di Mineo deve chiudere” – Salvini: “Al referendum i no stravinceranno”

Trovandosi a Catania per discutere della situazione attuale della Sicilia e per presenziare al primo anniversari della morte dei due coniugi uccisi a Palagonia da un extracomunitario l’estate scorsa, l’eurodeputato Matteo Salvini non poteva farsi scappare l’opportunità di visitare il C.A.R.A. di Mineo e di affrontare l’argomento del sistema d’accoglienza dei migranti.

“Per me il Cara rappresenta solo un grande business di carne umana. Poi c’è chi entra, chi esce, senza neanche essere controllato. E poi succede quello che abbiamo visto. Gente minacciata, altra violentata, altra uccisa. Come i due coniugi di Palagonia, luogo a cui sarò presente per l’anniversario della loro uccisione e per essere vicino ai loro familiari. Continuerò a venire fino a quando non verrà chiuso”, ha commentato Matteo Salvini dopo aver visitato il centro d’accoglienza C.A.R.A. di Mineo, sito a Caltagirone.

E continua:“Trovo assurdo che arrivino oltre 6 mila migranti in un giorno. Probabilmente qualcuno vuole effettuare una cancellazione etnica, sostituendo quella presente in Sicilia con le popolazioni che arrivano da altre parti. Nulla contro l’accoglienza, ma questi numeri, se non controllati, servono solo a favorire la microcriminalità, quella organizzata e la delinquenza”.

Giornata impegnatissima per l’eurodeputato che sostiene di offrire ai siciliani un cambiamento in un momento come questo: “C’è una lunga serie di appuntamenti, ma la presenza in Sicilia serve anche per dimostrare che siamo presenti. Il nostro obiettivo è quello di offrire ai siciliani un cambiamento. Oggi, infatti, l’Isola si trova in situazioni difficili anche per alcune scelte della Comunità Europea. L’economia deve riprendersi e sicuramente oggi le cose sarebbero state migliori se alcune leggi non avessero messo in difficoltà il settore della pesca e dell’agricoltura”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button