fbpx
GiudiziariaPrimo Piano

Salvini a processo: “Ho tutelato l’interesse nazionale”. Conte salta l’appuntamento a Catania

Un doppio processo attende Salvini in Sicilia. Le accuse sono sempre le stesse: sequestro di persona e omissione d’atti d’ufficio scaturite a seguito delle disposizioni date dall’ex ministro dell’Interno nei confronti delle navi Open Arms e Gregoretti. 

Per il fascicolo della prima, la cui udienza preliminare si svolgerà a Palermo, l’avvocato del leader della Lega, Giulia Buongiorno, ha chiesto il rinvio in quanto ” è difficile essere in contemporanea sia a Catania che a Palermo. Non so come funzioni -sottolinea Salvini- però, se saremo alle 9.30 a Catania non potrò essere a Palermo. Andrò un’altra volta a Palermo”.

A Catania, invece, l’ex vice premier si presenterà puntuale presso l’aula bunker di Bicocca.

«È un venerdì particolare oggi -spiega Matteo Salvini a Buongiorno Lombardia su Telelombardia – perché di solito torno il venerdì torno a Milano e vado a prendere la bimba. Poi recupero mio figlio e il venerdì sera e il sabato mattina stiamo insieme. Oggi prendo l’aereo per Catania alle 17, ne approfitterò stasera per incontrare gli amministratori locali, i sindaci, i consiglieri regionali della Lega in Sicilia per fare il punto e domani mattina alle 9.30 sarò all’aula bunker di Catania».

«A processo ci vado tranquillo perché non ritengo di aver commesso alcun reato. Anzi credo di aver salvato vite tutelando l’interesse nazionale italiano. L’ho fatto in compagnia di tutto il Governo. Infatti domani verranno ascoltati gli ex ministri Toninelli e Trenta, e poi Conte e Di Maio», conclude Salvini.

Grande assente a Catania sarà Giuseppe Conte. Il premier si avvarrà della facoltà data dal codice penale al presidente del consiglio di essere ascoltato a Palazzo Chigi, a Roma.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button