fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Saldi truffa ad Alcott? Facciamo chiarezza

Un foto relativa ad un acquisto effettuato nel punto vendita Alcott sta facendo il giro dei social in questi giorni.

Nella foto viene evidenziato come il prezzo di un capo di abbigliamento scontato è in realtà uguale al prezzo del capo originariamente inserito nel talloncino:

saldi alcott

Nell’immagine in altre parole è evidente che il saldo serve esclusivamente ad illudere il cliente, ma cerchiamo di approfondire la questione….

La foto è stato posta anche sulla pagina di Alcott. Tramite facebook l’azienda ha risposto in questa maniera all’utente che ha postato la foto:

“Desideriamo informarvi che le foto dei nostri cartellini che stanno circolando, sono relative ad ERRORI della scorsa stagione, giá rettificati.
I nostri prezzi, così come la politica della nostra azienda, sono improntati sulla più totale trasparenza.
Vi chiediamo scusa per l’errore commesso e vi invitiamo a segnalarci sempre eventuali problemi, dandoci così la grande opportunità di MIGLIORARE ed essere sempre di più al vostro fianco, con i nostri prodotti e, da oggi in tutta Italia, con gli imbattibili SALDI in store e online!!
Happy shopping con ALCOTT!!”

In realtà, come specificato dalla stessa utente che ha effettuato l’acquisto, la foto è recente e risale al  5 gennaio quando è stato effettuato l’acquisto al centro Alcott di Centro Sicilia.

A testimoniare il tutto lo scontrino fiscale:

10590531_10208002930300213_643690697824995425_n

 

Possiamo dire con certezza che si sia trattata di una truffa?

Alcuni commessi hanno parlato di errore di bollinatura facendo riferimento al fatto che il prezzo scontato ha codice SR428AFW16 le cui iniziali stanno per SR. Per intenderci secondo alcuni l’etichetta dello sconto sarebbe stata messa per sbaglio, poiché l’etichetta SR si riferisce ad una sciarpa e non ad un maglione le cui etichette iniziano con  MA (MA10556DO nel caso del maglione acquistato dalla ragazza).

Sostanzialmente per qualcuno l’errore è stato dei commessi che non hanno applicato l’etichetta giusta e non dell’azienda.

Bisogna capire però se si tratta di un caso isolato o se ci sono precedenti.

In alcuni punti vendita Alcott di Bari si sono verificate situazioni analoghe nel 2015, anche nel 2016 c’è chi ha raccontato di avere assistito alla stessa tipologia di truffa al punto vendita Alcott presente al Barberino Designer Outlet di Mugello.

Ma….

Anche se molti in questi ultimi giorni stanno condividendo la foto pensando che l’acquisto risalga al gennaio 2017, in realtà, come si può vedere dallo scontrino, l’acquisto risale al gennaio 2016.

Se molti hanno fatto caso al prezzo, in pochi hanno fatto caso alla data, probabilmente in tanti hanno condiviso senza avere letto il post (comprensivo di data) ma facendo caso solo all’immagine.

Fa riflettere il caso che in questi ultimi giorni ci sono migliaia di condivisioni di questo post che è tornato ad essere virale durante il periodo dei saldi 2017.

Detto questo quando acquistate una merce in qualsiasi negozio è bene controllare il prezzo originale, va detto infatti che i saldi sono regolati dalla legge e vanno rispettati se applicati.

Fate attenzione però anche alle date in cui sono pubblicati certi post: quest’anno va detto e ricordato che nei punti vendita Alcott (almeno quelli siciliani) non si è verificato alcun problema relativo ai falsi saldi.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button