fbpx
CronacheNews

Sabrina Renna fu compagna dello spacciatore

Acireale – Il 17 aprile 2015 il consiglio comunale vota quella che viene definita la mozione “Renna” – dalla sua ideatrice Sabrina Renna – che ha ad oggetto il contrasto alle dipendenze e alle droghe. L’assemblea cittadina però, così come gli acesi tutti, sono incosapevoli o hanno dimenticato che la Renna, giovanissima 27 enne salita al consiglio in quota PD, è stata la compagna dello spacciatore Cosimo Idotta.

Nel 2009, dopo lunghe indagini condotte dalla squadra mobile di Messina, si da il via all’operazione Tyson con la quale viene smantellata una fitta rete di spaccio di droga. L’organizzazione era articolata tra Messina e Barcellona Pozzo di Gotto, tutta la droga (eroina, cocaina e marijuana) veniva smerciata su queste piazze tranne l’ecstasy destinata, soprattutto nel fine settimana, alle discoteche di Giardini Naxos e di Taormina.

Tra gli altri fermati c’è anche, l’allora 25 enne, Cosimo Idotta arrestato in flagranza di reato.

Un’altrettanto giovane Sabrina Renna conosce Idotta al Marabù di Giardini Naxos ed è subito amore. La Renna vive più a Bordonaro, paese natale del suo compagno, che ad Acireale.

Sono trascorsi 5 anni e ritroviamo una brillante e rampante donna al consiglio comunale di Acireale. Cosimo Idotta è ormai lontano, la Renna oggi è una giovane carismatica che si impegna nel sociale. A lei si devono tante iniziative lodevoli di nota (vedi link), più di tutte il suo impegno contro le dipendenze.

Sicuri del fatto che sia maturata una catarsi interiore nella Renna, rammarica che malgrado sia stata interpellata per raccontarsi sulla vicenda Idotta abbia preferito un No Comment,  sarebbe stato opportuno, visto il suo interesse per le dipendenze (apprezzabilisimo) e la sua posizione di donna impegnata in politica (non di certo con il partito dei Radicali), chiarire la questione.

 

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button