fbpx
Cronache

Ruba un cellulare e minaccia la vittima: 36enne in manette

Ruba un cellulare, chiama la moglie e pretende anche del denaro dalla vittima. È accaduto lungo via Dusmet, dove i militari hanno notato uno strano atteggiamento da parte di due uomini. L’episodio si è concluso con l’arresto di un 36enne catanese Luca Vassallo con l’accusa di tentativo d’estorsione.

In particolare uno di essi teneva in mano un cellulare che, come appreso dalla stessa vittima, un 24enne di Siracusa, aveva poco prima strappato a quest’ultima nella vicina Piazza Borsellino, utilizzandolo anche per fare una telefonata alla moglie. L’uomo quindi, non ancora del tutto soddisfatto della propria scorribanda, ha persino minacciato il malcapitato, fingendosi latitante. Il ladro, infatti, avvertiva la vittima che se non gli avesse dato del denaro, lo avrebbe “pestato a sangue”. Provvidenziale l’intervento dell’equipaggio della gazzella che ha permesso di interrompere la trattativa illecita. Gli agenti hanno così recuperato il telefono restituendolo alla vittima ed ammanettato l’estortore.

Per l’uomo disposto dal giudice l’obbligo di permanere in casa nelle ore notturne, all’obbligo di firma giornaliero e di permanenza nel comune di residenza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker