fbpx
CronacheNeraPrimo Piano

“Rosa che voli via”. Il saluto dell’On. D’Agostino alla sorella

ROSA CHE VOLI VIA

“Ti ricorderò come la sorella che amava la vita, la famiglia, gli amici e il lavoro con passione e sincerità profonda ed inimitabile. Avevi sempre ragione, anche quando non sembrava. Eri come un temporale: splendido e tempestoso quando arriva, splendido e rincuorante quando finisce. Ora è tempo di pace e ci lasci soli e con un grande vuoto, splendida sorella mia…”

Sono queste le parole di saluto pubblicate su Facebook dell’On. Nicola D’Agostino in ricordo della prematura scomparsa della sorella Rosa.

La donna, nel pomeriggio di ieri, si è schiantata a bordo di un ultraleggero che stava pilotando. Per lei non c’è stato nulla da fare, e il suo corpo è stato estratto dai vigili del fuoco dalle lamiere.

Il velivolo sarebbe stato vittima di un guasto al motore. Al momento, le indagini sono in corso.

Rosa, 45 anni, era una donna molta stimata ad Acireale, dove viveva.

I messaggi densi di dolore

Tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio da parte di amici e conoscenti sulla sua bacheca Facebook

“Mi sorrideva e poi si parlava d’altro, comprese le passioni per il vino, il cibo e il volo alimentate sempre dalla stessa ‘forma mentis’ di curiosità e apertura al nuovo. Gli occhi le luccicavano come quelli dei bambini pieni di stupore. Era brava, non spericolata. Rigorosa con se stessa prima di esserlo con gli altri ed é stata una saggia tutor aziendale di tanti giovani che il mio Dipartimento le affidava. Ieri pomeriggio ha solo fatto un altro volo di perlustrazione nel mondo del sapere e della conoscenza nel quale si muoveva sempre a suo agio. Non è caduta, è solo volata ancora più in alto. Tanto tanto in alto. Ciao Rosa. E adesso chi saprà più raccontare meglio di te ai miei studenti il modello delle cinque forze di Porter applicato al settore delle stoviglie monouso in plastica?”, è l’accorato saluto di Rosario Faraci

“Addio Rosa, sei stata e rimarrai sempre una persona speciale per tutti noi”.

“Vorrei dirti ancora che ti voglio bene e spero tanto che ti arrivi anche adesso che sei salita in cielo”.

“Ciao Rosa, eri per me una sorella! Non potrò dimenticare le tue parole di incoraggiamento e le nostre conversazioni al telefono o davanti un bicchiere di vino. Mi mancheranno le tue telefonate all’ora di pranzo e mi mancherà la tua grinta! Riposa in pace”.

“Cara Rosa, sei un grande dolore nel mio cuore.
Eri una persona eccezionale, intelligente, appassionata, rispettosa, umana e con una generosità e un’ospitalità senza pari.
Sono contenta di averti detto quanta stima avevo per te, non è una cosa che mi capita spesso di fare.
Nessun discorso renderà onore alla tua Persona, a quello che eri.
RIP grande Donna”.

La scomparsa di Rosa D’Agostino ha turbato tutta la comunità, al momento stretta nel dolore per la perdita di un’incredibile donna, amata da tutti.

EG.

 

 

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button