fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Ritrovate a Linera tre immigrate minorenni fuggite da una casa di accoglienza acese

Acireale-Ritrovate a Linera tre immigrate minorenni, di nazionalità eritrea,  fuggite da una casa di accoglienza acese.

Il ritrovamento è avvenuto casualmente ad opera di due agenti di polizia municipale, Sebastiano Lanza e Cettina Tomarchio, durante un giro di perlustrazione del territorio.

Ad attirare l’attenzione dei due agenti è stata la presenza di tre ragazzine di colore, visivamente minorenni  – una delle quali di non più di undici anni di età – che si aggiravano sparute in via Rettifilo, nella frazione di Linera.

Le ragazzine, avvicinate dai due agenti,  hanno cominciato a correre scappando lungo le vie Fondannone,  Nuova e piazza di Cosentini inseguiti in macchina dai due vigili.

Compreso di non poter sfuggire alle forze dell’ordine, in piazza Cosentini le tre ragazzine hanno arrestato la loro corsa. Qui dopo essere state rifocillate con bibite e pizzette acquistate dagli stessi agenti  sono state intrattenute in attesa dell’arrivo del maresciallo dei carabinieri di Santa Venerina, Alessandro Calabretta,  il quale effettuata una ricerca ha scoperto che le tre ragazzine erano fuggite da una casa di accoglienza di  Acireale che aveva provveduto a sporgere  regolare denuncia.

Si è poi scoperto che le tre ragazzine erano arrivate in Sicilia lo scorso 27 luglio dove erano state condotte in un centro di prima accoglienza.

Dal 13 agosto erano state affidate ad un centro di seconda accoglienza di Acireale che ne aveva accolto 10 nella sua struttura. Di esse altre sei erano scappate via dalla struttura ma erano state ritrovate ad Acireale nei pressi della villa di piazza Indirizzo.

Le tre minorenni ritrovate a Linera sono state accompagnate nel centro di accoglienza di via Gitto ad Acireale  dagli stessi agenti che le avevano ritrovate.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker