fbpx
Cronache

Spazi esterni per bar e ristoranti: via libera dal Comune

Tutta le attività di ristorazione della città di Catania saranno autorizzate ad usufruire del suolo pubblico

La Movida catanese ritorna più forte che mai. Con una misura straordinaria e in deroga temporanea al perimetro l’Amministrazione comunale ha varato una delibera che autorizza in tutta la Città l’utilizzo del suolo pubblico esterno a ristoranti, pub e bar.

«Il provvedimento – ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese- è una forma di sostegno agli esercenti che hanno dovuto subire l’emergenza da nuovo Coronavirus che ha imposto la sospensione di alcune attività commerciali. Proprio alla luce dell’ormai manifesta volontà del governo nazionale di prevedere in tempi brevi la riapertura delle suddette attività, l’Amministrazione Comunale aiuterà la ripresa del settore della ristorazione anche con il rilascio in tutto il territorio comunale, alle stesse condizioni stabilite per la cosiddetta Movida del centro storico”.

In pratica con questa delibera che è immediatamente esecutiva viene autorizzato su tutto il territorio cittadino di Catania, su richiesta degli esercenti, la possibilità di uno spazio pubblico attrezzato sulla carreggiata antistante alla propria attività commerciale. La presenza di tavoli e sedia non dovrà pregiudicare la sicurezza stradale o eventuali interessi di terzi e fermo restando le prescrizioni sul distanziamento.

Nella proposta dell’assessore Balsamo adottata dalla giunta è previsto che il rilascio del suolo pubblico, per il 2020 e per il 2021, avvenga anche in zone diverse da quella storico ambientale. Il tutto senza tuttavia modificarne il perimetro. Proprio ieri la giunta comunale ha varato un sistema semplificato di rilascio dell’autorizzazione a fruire del suolo pubblico. Grazie alla partecipazione di un tecnico rappresentante della parte richiedente sarà possibile ottimizzare al massimo i tempi di rilascio della documentazione per utilizzare gli spazi esterni ai locali.

Sul fronte degli sgravi tributari, l’Amministrazione Comunale, coerentemente al sistema degli aiuti economici che arriveranno dal governo nazionale e regionale, è intenzionata a tagliare di oltre il 50% l’ammontare da pagare al Comune.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker