fbpx
CronacheNews

Rissa in campo a fine partita tra la squadra del Cara di Mineo e il Motta Sant’Anastasia

Vengono alla mente le immagini dei tifosi del FEYENOORD che, nel doppio turno di Europa League contro la Roma, hanno mostrato il peggio del bestiario umano, vituperando la capitale e mostrando, al ritorno, scene razziste e di intolleranza inaccettabili per una manifestazione sportiva.

Ed ecco che calandoci nella nostra piccola realtà calcistica, campionato siciliano di seconda categoria, girone H, sono i giocatori a dare il meglio di sé alla fine dell’incontro calcistico tra l’F.C. Motta e l’A.S.D. Cara Mineo (realtà calcistica balzata agli onori della cronaca nazionale per esempio di integrazione multiculturale), quando per il pareggio raggiunto all’ultimo minuto dalla squadra locale, accennano ad una rissa in campo sedata, per tempo, dai Carabinieri della locale Stazione, presenti per l’ordine pubblico, che con l’aiuto dei dirigenti delle due formazioni riescono a far rientrare i giocatori negli spogliatoi evitando ulteriori contatti.

Dopo circa una mezz’oretta i militari, per evitare ulteriori e stupide rappresaglie, hanno scortato il pulmino dei giocatori del CARA fino a destinazione.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche

Close
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker