fbpx
Cronache

Rischio incendi a Belpasso, il sindaco “Rispettare l’ordinanza”

Tanti sono gli incendi che hanno interessato il territorio di Belpasso in questi giorni, come il rogo di ieri lungo la SP4. 

Al fine di contenere i danni e agire nella più totale sicurezza nei confronti di abitazioni e  insediamenti commerciali, il sindaco di Belpasso invita i cittadini a rispettare l’ordinanza sindacale del 6 giugno scorso. 

«Grazie all’impegno dei volontari della Protezione civile, dei Vigili urbani, dei Carabinieri, della Forestale e dei Vigili del fuoco si sono evitati gravi danni. Ieri era necessario l’intervento di un elicottero e un canadair. Ritengo necessario, alla luce di quanto successo, richiamare all’attenzione della cittadinanza l’Ordinanza n. 55 del 6 giugno scorso “Campagna prevenzione e lotta agli incendi”. Il nostro territorio, infatti, è fortemente caratterizzato dalla presenza del rischio incendi. Un rischio che aumenta in seguito alla bruciatura dei materiali di risulta dell’agricoltura. Dal 15 giugno al 15 ottobre bisognerà quindi rispettare le indicazioni riportate nell’Ordinanza», commenta il sindaco di Belpasso Daniele Motta.

L’ordinanza per la prevenzione degli incendi

L’ordinanza prevede che Enti e privati debbano provvedere alla rimozione di erbe secche, arbusti ed eventuali rifiuti, anche se abbandonati da terzi, che possano essere causa di innesco e propagazione di incendi e mantenere puliti e sgombri da sterpaglie tutti i cigli e le scarpate stradali e ferroviarie, i fossi che attraversano le proprietà private ed in particolare quelle prospicienti le strade comunali; realizzare viali o fasce parafuoco non inferiori a 5 metri, se confinanti con strade e sentieri, e di 10 metri se adiacenti immobili e linee ferroviarie. Ai trasgressori saranno comminate sanzioni amministrative ai trasgressori da euro 51 a euro 258.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker