fbpx
Cronache

“Riqualifichiamo via Santa Filomena”, l’appello degli esercenti

“Vogliamo abbellire via Santa Filomena più di quello che è adesso, ma per farlo abbiamo bisogno di aiuto”. Non è un aiuto economico quello che i commercianti di via Santa Filomena, traversa di via Umberto, chiedono al Comune di Catania, ma un aiuto per far rispettare le regole che la mancanza di senso civico di alcuni catanesi fanno ignorare.

Agli assessori al Commercio Nuccio Lombardo e all’assessore all’Urbanistica Salvo Di Salvo sono state quindi avanzate alcune richieste in merito alle autorizzazioni per il suolo pubblico permanente, maggiori controlli della polizia, il rispetto delle regole. E ancora la chiusura al traffico della via, che di fatto dal punto di vista prettamente legislativo risulta già isola pedonale ma purtroppo il divieto di accesso non viene rispettato, pertanto si chiede la chiusura fisica con apposizione di paletti e catene o piante o altro tipo di dissuasore che impedisca il passaggio di motorini macchine e camion.

“Al Comune –  spiega Andrea Graziano, titolare dei locali Fud, Fud Off e Il Sale Art Cafè – chiediamo la chiusura fisica della strada, dato che i cartelli non bastano per scoraggiare auto e motorini a transitare e a parcheggiare in una strada già chiusa al traffico. Per il resto, penseremo noi commercianti autotassandoci”.

I commercianti, infatti, hanno presentato un progetto da realizzare completamente a loro spese per riqualificare quello che è, ormai da anni, il polo enogastronomico della città: installazione di vasi, fioriere e piante tutte uguali per creare un design coerente per tutta la via. Istallazione di cestini per i rifiuti e posacenere, posizionamento di panchine e altri elementi di arredo urbano atti a valorizzare il decoro e l’estetica della via. “Il progetto –  continua a spiegare Graziano –  è in cantiere da anni ma non è mai decollato. Speriamo che questa sia la volta buona. Centinaia di persone e turisti attraversano questa strada ed è giusto riqualificarla, renderla fruibile e vivibile”

“Sono richieste che hanno il fine di abbellire e creare maggiori controlli sulla strada e rendere più decoroso questo luogo che grazie al loro lavoro è diventato uno dei più importanti palcoscenici culturali della città”, ha dichiarato Di Salvo che ha promesso già, in giornata, di fare arrivare 4 transenne. L’assessore Lombardo ha ribadito anch’egli l’interesse a organizzare una conferenza di servizi per stabilire tutta la viabilità della zona.

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button