fbpx
GiudiziariaNews

Rinviata l’udienza sul caso Gettonopoli di Acireale

Il presidente dei Gip di Catania, Nunzio Sarpietro, ha aggiornato al prossimo 16 dicembre l’udienza camerale sull’inchiesta sulla presunta ‘gettonopoli’ al Comune di Acireale. Nel fascicolo sono indagati 18 consiglieri per peculato e truff 15 consiglieri comunali e 3 dipendendi ritenuti responsabili in qualità di segretari. Indagati sono tutti coloro che al tempo in cui scoppiò il caso facevano parte o prestavano servizio (nel caso dei dipendenti comunali) nelle allora commissioni comunali Turismo e Culutra, Lavori Pubblici e Urbanistica.

Il Giudice per le indagini preliminari ha disposto la convocazione del Comune di Acireale, che è stato citato come parte lesa e nella prossima udienza dovrà valutare se costituirsi parte civile.

L’inchiesta, su gettoni di presenza per complessivi 350mila euro, era stata aperta dalla Procura di Catania che aveva poi sollecitato l’archiviazione del fascicolo e il proscioglimento degli indagati. Il caso prende le mosse dai contorni che furono definiti tragicocomici della vicenda gettonopoli Acireale quando il consiglio comunale considerò come “riunione delle commissioni consiliari” banali sortite tra gli eventi acesi: missioni per valutare se i cittadini gradissero o meno i carri in maschera del “più bel carnevale di Sicilia d’estate”, sopralluoghi a sorpresa nei presepi viventi, blitz improvvisati durante balli serali nei centri per anziani.

Il Gip ha rigettato la richiesta di archiviazione e disposto un’udienza camerale.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker