fbpx
Giudiziaria

Rinviata l’udienza preliminare per il caso darsena

E’ stata rinviata al 14 aprile per mancata notifica agli imputati l’udienza preliminare sul caso della nuova  darsena commerciale nel porto del capoluogo etneo. Questa, dopo i lavori, avrebbe influito sul corso del torrente Acquicella.

A doversi presentare davanti al Gip Sebastiano Di Giacomo Barbagallo e dover rispondere delle proprie responsabilità Franco Bocchetto, Giuseppe Marfoli e Maria Cristina Pedri in quanto tecnici, Riccardo Acernese,  quale legale rappresentante della Tecnis, e Pietro Viviano, quale direttore dei lavori.

I cinque sarebbero responsabili di aver realizzato un muro di contenimento frangiflutti nonostante i vincoli paesaggistici e i pareri favorevoli illegittimi emessi dal Ministero dell’ambiente e dall’assesorato lavori pubblici del genio civile e opere marittime.

I tecnici, infatti, , “agendo in concorso fra loro quali redattori dello studio ambientale relativo ai lavori di costruzione della darsena e omettendo di indicare che nei pressi vi era la presenza del corso e della foce del torrente, zona sottoposta a vincoli ambientali, comunque alterando la rappresentazione grafica del corso nelle planimetrie allegate, inducevano in errore sia i funzionari dell’assessorato ai lavori pubblici, sia i funzionari del ministero, che emettevano così parere favorevole.”

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button